domenica , 27 Novembre 2022
dionisi dopo napoli sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Bologna-Sassuolo 3-0, Dionisi: “Non abbiamo giocato come potevamo, la sosta arriva al momento giusto”

Alessio Dionisi ha parlato ai microfoni di DAZN dopo Bologna-Sassuolo 3-0, brutta sconfitta subita dai neroverdi sul campo del Dall’Ara.

Il mister ha parlato della prestazione: “Sono convinto che l’atteggiamento che volevamo mettere era diverso. Sapevamo quanto c’era in ballo e volevamo far meglio. Non voglio dirlo per giustificare i ragazzi perché non si può scaricare tutto su di loro. Fatto sta che non abbiamo avuto l’approccio giusto. Non abbiamo giocato come potevamo. Non abbiamo trovato linee di passaggio, ci siamo innervositi subito. Sicuramente questo ha facilitato il Bologna, che non ha creato tanto ma in quello che ha fatto è riuscito a vincere la partita e non ha permesso a noi di creare occasioni da gol. Il primo tempo ci è scivolato via un po’ come a Empoli. Arriva la sosta in un momento giusto. Dobbiamo recuperare energie e giocatori. Peccato finire così, peccato perché non volevamo”.

L’assenza di Lopez e le condizioni precarie di Berardi e Traoré hanno pesato: “Sicuramente abbiamo dovuto sopperire sempre e per tante partite. Non è facile. Noi poi, in queste quindici, abbiamo rinunciato a giocatori determinanti per la nostra squadra. Però non è stato importante chi non c’era. Era importante fare una partita diversa. Forse questa è la prima partita in cui abbiamo fatto meno bene di quello che avremmo potuto. A Empoli tecnicamente delle cose le avevamo fatte, oggi non lo abbiamo fatto. Berardi oggi ha giocato mezz’ora, Traoré sta cercando la condizione migliore. Sono giocatori importanti e determinanti. Peccato non aver avuto un risultato positivo”.

Due parole su Junior: “Traorè può spaziare, dobbiamo innanzitutto recuperarlo nel modo migliore. Non si è allenato tanto per giocare queste partite, si sta allenando giocando. È stato fermo tre mesi, altrimenti lo avremmo avuto dopo la sosta. Non si è visto ancora il Junior che conosciamo e che ha fatto grandi cose. Tornerà a farle perché la condizione migliore non l’ha ancora trovata. La sua posizione migliore è a sinistra. Vedremo. Recuperando la condizione migliore avremo possibilità di scelta. Sarà una possibilità, anche giocando da interno”.

Poi un commento sulla classifica: “Faccio un paragone con l’anno scorso e abbiamo tre punti in meno. Non era il nostro obiettivo. Noi dovevamo confermare e migliorare il cammino dell’anno scorso. Nelle prime 15 non ci siamo riuscite. Dobbiamo e possiamo far meglio. Siamo mancati in questo rush finale, siamo arrivati un po’ corti di fiato e giocatori. È importante recuperarli dopo la sosta e sono molto fiducioso”.

Seguici anche su Instagram

bologna-sassuolo 3-0
foto: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

serie a

Serie A: ufficiali le date di inizio e fine del campionato 2023/2024

La Lega Serie A ha pubblicato, con anticipo rispetto alla stagione passata, le date di …