martedì , 22 settembre 2020
Home / Notizie Neroverdi / Beppe Iachini allenatore del Sassuolo: qualche numero sul nuovo tecnico neroverde
beppe iachini allenatore del sassuolo

Beppe Iachini allenatore del Sassuolo: qualche numero sul nuovo tecnico neroverde

Come ampiamente annunciato, Beppe Iachini è il nuovo allenatore del Sassuolo. Il tecnico ascolano prende le redini della squadra dopo la fallimentare gestione Bucchi. Ecco chi è il nuovo mister neroverde.

Classe 1964, la carriera di calciatore di Iachini comincia nella sua città: Ascoli. È con le giovanili della formazione bianconera che comincia a tirare calci ad un pallone, giocando da mediano difensivo e debuttando in serie A nella stagione 1981-82.

Le sue buone prestazioni con la squadra marchigiana gli valgono la chiamata del Verona di Osvaldo Bagnoli, con la cui maglia esordisce in Coppa Uefa nella stagione 1987-88. Nel 1989 passa invece alla Fiorentina, tra le cui fila milita per altre cinque stagioni.

Guadagnandosi il soprannome di “cagnaccio“, Iachini in breve passa nel ruolo di regista, davanti alla difesa. In carriera veste anche le maglie di Palermo, Ravenna, Venezia e Alessandria. Conta 251 presenze e 8 reti in serie A.

beppe iachini allenatore del sassuolo

Beppe Iachini allenatore del Sassuolo: la carriera da tecnico

Alla fine della stagione 2000-01, Iachini viene chiamato da Walter Novellino per fargli da vice sulla panchina del Venezia di Zamparini. Dopo l’esonero di Prandelli, nell’ottobre 2001, veste ufficialmente il ruolo di team manager della formazione lagunare, facendone peró di fatto l’allenatore pur non avendo il patentino. Il caso gli causa una diatriba con l’AIAC e una pesante squalifica.

Il primo ruolo ufficiale lo prende nella stagione 2002-03, prendendo la panchina del Cesena, in serie C1. Coi romagnoli arriva terzo ma perde i play-off in semifinale. L’anno dopo è al Vicenza in serie B, e poi al Piacenza, sempre nella divisione cadetta. In Emilia resta per tre stagioni, raccogliendo il miglior risultato nel 2006-07: il quarto posto in una serie B nella quale milita la Juventus di Del Piero e Buffon e i rinati Napoli e Genoa.

beppe iachini allenatore del sassuolo

Beppe Iachini allenatore del Sassuolo: l’uomo delle quattro promozioni

Nessuno stupore dunque, se Iachini vince il campionato 2007-08 alla guida del Chievo, raggiungendo cosí l’agognata serie A. Quella di Verona è solo la prima delle sue quattro promozioni. L’impatto con la massima categoria non è però dei migliori e la sua avventura clivense si conclude dopo poche giornate.

Il copione si ripete piú o meno allo stesso modo col Brescia: promozione in A nel 2009-10, esonero all’inizio della stagione successiva. Tuttavia, sostituito da Beretta, il cagnaccio viene richiamato a gennaio alla guida delle Rondinelle, non riuscendo però ad evitare la retrocessione in B.

Nel 2011-12 Iachini arriva sulla panchina della Sampdoria, sempre in serie cadetta. Coi blucerchiati, arriva sesto in campionato ma riesce a vincere i play-off e a conquistare la sua terza personale promozione in A. Quell’anno Iaco si scontrò proprio contro il Sassuolo di Fulvio Pea, eliminato nelle semifinali play-off. Con la sponda sampdoriana dei tifosi genovesi, il buon Beppe manterrà un ottimo rapporto, pur non venendo confermato dalla società.

Dopo una breve parentesi a Siena (subentrato a Cosmi e poi retrocesso in B), arriva la chiamata del Palermo, in serie B. Iachini subentra a Gattuso e vince il campionato, ottenendo la sua quarta promozione. Resta sulla panchina siciliana anche in massima serie, per altre due stagioni: lascia per i cattivi rapporti con Zamparini piú che per i risultati.

Torna ad allenare nella stagione 2015-16, quando subentra a De Canio sulla panchina dell’Udinese: è un’avventura che dura solo sette giornate prima dell’esonero da parte del club bianconero.

Beppe Iachini allenatore del Sassuolo: le statistiche

In totale, dunque Iachini può contare su un invidiabile palmares: 4 promozioni in serie A (condite dalla vittoria di due campionati di serie B), alcuni buoni campionati (in A col Palermo, in B con il Piacenza) e una panchina d’argento come migliore allenatore della serie B 2007-08.

In serie A, il nuovo tecnico neroverde conta la bellezza di 122 panchine con un totale di 29 vittorie (23.77% sul totale) e una media di un punto a partita.

Leggi anche > COSA LASCIA BUCCHI AL SASSUOLO? QUALCHE NUMERO SULLA SUA ESPERIENZA IN NEROVERDE

beppe iachini allenatore del sassuolo

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

La Roma come il Sassuolo: Diawara non in lista, possibile il 3-0 a tavolino per il Verona

Qui a Sassuolo, tutti si ricordano della partita casalinga contro il Pescara nella stagione 2016/2017: …