sabato , 27 novembre 2021
Home / Campionato / Dionisi prima di Sassuolo-Cagliari: “Dobbiamo essere più squadra nei momenti decisivi della gara”
alessio dionisi sassuolo-cagliari
foto: sassuolocalcio.it

Dionisi prima di Sassuolo-Cagliari: “Dobbiamo essere più squadra nei momenti decisivi della gara”

Mister Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa prima di Sassuolo-Cagliari, in programma domani alle ore 12.30. Il tecnico neroverde ha detto la sua sulla partita e sul momento della squadra dopo la pausa nazionali.

Le prime parole sono sulla tragedia di Sassuolo: “Quello che è successo a Sassuolo è una cosa molto tragica, che ci ha colpito tutti. È giusto parlarne. Volevo ricordare che la società ha dedicato una raccolta fondi in favore della ragazza rimasta orfana e che ha perso due fratelli. Deve farci riflettere su quello che succede sulle donne e sui minori. Dobbiamo fare tutti qualcosa di più. La stampa può fare qualcosa, tutti possiamo fare qualcosa. Credo che queste cose vadano al di là di una partita di calcio. Questa è la realtà. Cose di questo tipo non dovrebbero succedere mai e purtroppo succedono anche vicino a noi”.

Poi si parla della partita: “Noi abbiamo voglia di giocare. Questo è ciò che vogliamo fare. Per questo ci alleniamo. Sarà una partita importante contro una squadra che verrà qua per ottenere qualcosa dalla loro prestazione. Dobbiamo pensare a noi. Non siamo mancati nelle prestazioni precedenti e dobbiamo dare continuità. Dobbiamo essere più compatti, essere più squadra nei momenti decisivi della partita, nei momenti che possono spostare le sorti. Domani un episodio può condizionare la partita. Non dobbiamo andare dietro l’episodio, ma dobbiamo cercarli e poi perseguire l’obiettivo finale: il risultato”.

A volte sono mancati i risultati: “Chi guarda da fuori è giusto che guardi il risultato, io non posso guardare solo al risultato perché abbiamo fatto prestazioni all’altezza dove non è venuto. Giochiamo per fare risultato. A volte è mancato il giocare di squadra, pensare a difendersi quando si attacca e attaccare quando si difende, noi a volte non lo facciamo bene. Quando abbiamo la palla pensiamo ad offendere, mentre una squadra deve essere equilibrata anche con la palla e pensare a difendersi quando attacca. In questo perdiamo posizioni e consentiamo agli altri di essere efficaci. Noi dobbiamo sfruttare le nostre qualità e fare il massimo con quello che abbiamo e capitalizzarlo”.

Ci saranno degli assenti: “Djuricic non tornerà, non è recuperato, nemmeno Goldaniga. Abbiamo poche speranze su Boga. Raspadori? Non è successo niente con lui. Io ho un rapporto leale e sincero con i miei giocatori. Poi loro possono essere o meno contenti delle mie scelti. Lui è un leader, un giocatore importante per questa squadra. Non dimentichiamoci l’età che ha. Bisogna dargli tempo, lui si sta esprimendo con le prestazioni. Noi dobbiamo metterlo nelle condizioni di finalizzare un po’ in più. Queste cose vengono, non c’è mai stato un problema con lui. E lui è estremamente importante per questa squadra”.

Leggi anche > Le probabili formazioni di Sassuolo-Cagliari 

Un occhio alla classifica: “Per la classifica siamo dove dobbiamo essere, poi la classifica si allungherà. Potevamo avere qualche punto in più. Non dobbiamo soffermarci su quello, ma sull’ottenere di più di ciò che abbiamo ottenuto. Non so dove saremo più avanti. Abbiamo ampi margini di miglioramento. La classifica è positiva per ciò che dobbiamo fare. Ma non so se sono soddisfatto di ciò che abbiamo ottenuto fino ad ora. Se mi dessero fastidio i confronti con De Zerbi e Di Francesco non farei l’allenatore. A Venezia ed Empoli avevo illustri predecessori e anche qui prima di me ci sono stati allenatori bravi. Questa cosa non mi toglie il sonno”.

Segui CS anche su Instagram!

foto: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

probabili formazioni milan-sassuolo

Serie A, le probabili formazioni di Milan-Sassuolo: Matheus Henrique scalpita per una maglia da titolare

La 14^ giornata di campionato vede il Sassuolo far visita al Milan, match in programma domenica 28 novembre alle …