sabato , 23 ottobre 2021
Home / Coppa Italia / Verso Sassuolo-Cesena, Di Francesco: “cambierò sicuramente qualcosa”
foto: sassuolocalcio.it

Verso Sassuolo-Cesena, Di Francesco: “cambierò sicuramente qualcosa”

Prima del match di Coppa Italia tra Sassuolo e Cesena, nella consueta conferenza stampa pre-gara è intervenuto mister Eusebio Di Francesco, che ha dichiarato di voler far rifiatare qualche giocatore: “Sicuramente in questa gara cambierò qualcosa (o anche tanto) perché ho dei giocatori che, prima di tutto, si sono allenati benissimo. Ho la possibilità di far rientrare Pellegrini e di far fare dei minuti a Duncan. É anche l’occasione per far giocare gente che ha giocato meno ma non cambieremo totalmente quella che è la fisionomia e l’identità di questa squadra.”

“É ovvio che abbiamo la fortuna di essere già agli ottavi – perché la Tim Cup è fatta così, anche se a me non piace il suo format, il modo in cui è strutturata in Italia. Abbiamo questa fortuna, perché non sfruttarla? In più, giochiamo in casa e dobbiamo avere il desiderio e il piacere di poter andare avanti per poter poi andare ad affrontare chi vincerà tra Roma e Sampdoria”.

Il Cesena è un avversario da non sottovalutare, anche perché la scorsa edizione della Coppa Italia ci ha ricordato che ci possono essere molte sorprese: “Vorrei ricordare che l’anno scorso sono andate avanti squadre come l’Alessandria e lo Spezia, quindi le avversarie non vanno sottovalutate. Il Cesena è una squadra che in campionato non sta facendo benissimo. La situazione è particolare. Ha, per me, un ottimo allenatore, il mio conterraneo Camplone. Ha, secondo me, anche dei buoni giocatori. É anche una squadra da cui noi abbiamo preso qualcosina in questi anni. Ritengo che ci siano dei giovani molto interessanti. La cosa più importante – ne abbiamo avuto anche esperienza l’anno scorso quando siamo usciti col Cagliari – è affrontare questa competizione con maggiore determinazione e cattiveria, quella che un pochino ci è mancata l’anno scorso. Questa è una cosa che non voglio sottovalutare e fa parte anche della crescita di questa squadra.

Leggi anche > FOCUS ON SASSUOLO-CESENA, PRECEDENTI E CURIOSITA’

foto: sassuolocalcio.it
foto: sassuolocalcio.it

Il Mapei Stadium sarà accessibile a prezzi estremamente popolari per la prossima sfida, ma difficilmente l’operazione riuscirà a portare molto pubblico a questa sfida: “Noi dobbiamo concentrarci sul campo. Non siamo abituati ad avere chissà quali grandissime platee al Mapei Stadium. Siamo consapevoli che dobbiamo andare avanti ancora il più possibile per poi poter portare gente al Mapei Stadium. A tutti farebbe piacere avere un grande pubblico, anche nelle piccole competizioni. La Coppa Italia viene snobbata e diventa ‘vera’ quando poi si arriva nei quarti, in semifinale e in finale, e questo è veramente un peccato. A differenza che le altre nazioni, noi non siamo culturalmente bravi a dare importanza a questa competizione.”

Leggi anche > COPPA ITALIA: PREZZI SUPER POPOLARI PER SASSUOLO-CESENA

Dopo la vittoria con il Palermo, il Sassuolo sembra aver ritrovato se stesso, ma ciononostante il mister pensa di non convocare due protagonisti della sfida: “Dobbiamo essere bravi a prenderla nel modo giusto. La vittoria sul Palermo ci deve dare delle motivazioni in più. La serenità di affrontare anche la Tim Cup nello stesso modo. Ma, al di là del risultato di domenica, io voglio che questa squadra affronti al meglio questa competizione, con i giocatori che metterò in campo, perché ci saranno diversi giocatori diversi rispetto alla partita col Palermo. Ma questo per tanti motivi. Lo stesso Berardi, può darsi che non lo convoco nemmeno, anche Aquilani. Vengono da un lunghissimo stop e far loro giocare partite troppo ravvicinate può essere anche pericoloso in prospettiva delle successive. In futuro, invece, se dovessimo andare avanti, farò delle valutazioni completamente diverse ma in questo momento siamo ancora con tanti giocatori non al top della condizione e devo per forza di cosa alternare tanti giocatori. Ma vogliamo passare il turno assolutamente. É ovvio che sei hai la possibilità di poter scegliere tra più giocatori in condizione ottimale, ne saresti contento. Sapevamo di affrontare questo periodo, non dico in emergenza perché stiamo recuperando dei giocatori, ma con il bisogno di portare più giocatori possibili nella condizione migliore.”

Sarà invece sicuramente della partita Alfred Duncan e, non è una sorpresa, anche Francesco Acerbi: “Questa è l’occasione per far vedere come sta Duncan, di fargli fare dei minuti importanti. Vedremo quanto reggerà, ma per noi è stato sempre un giocatore importante ed è giusto che abbia la possibilità di fare dei minuti in più nelle partite che contano. Al di là degli allenamenti – che sono importanti – è la partita che ti rivela le condizioni di ogni giocatore. Acerbi lo sto valutando, però potrebbe ancora giocare.”

di-francesco-sassuolo-roma-conferenza

fonte: sassuolocalcio.it

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

coppa italia

Coppa Italia, l’avversario del Sassuolo sarà la vincente di Cagliari-Cittadella

La Coppa Italia entra nel vivo. Conclusi i trentaduesimi di finale, a dicembre le squadre …