sabato , 25 settembre 2021
Home / Notizie Neroverdi / Sassuolo eSports, parola ai protagonisti
Sassuolo eSports

Sassuolo eSports, parola ai protagonisti

SassuoloChannel ha pubblicato la nona puntata del programma “Nero&Verde“, realizzato in collaborazione con TRC e Telereggio. Tra gli ospiti di questa settimana ci sono tre dei quattro pro player che compongono le squadre eSport del Sassuolo. Ecco le loro parole.

Leggi anche > Sassuolo Femminile: Martina Lenzini in Nazionale per Italia-Israele!

Pietro Lorusso, alias teamPeda: “Ho 21 anni, gioco a Fifa da quando avevo 10/11 anni. Ho iniziato con Fifa 2009 dove facevo solo la carriera in modalità offline. Qui mi divertivo a creare le mie squadre attraverso le finestre dei trasferimenti: ero un vero e proprio manager. Poi è cominciata a subentrare la passione per Ultimate Team e da quel momento lì è iniziato il mio progetto di diventare un pro player competitivo. Possiamo fare di questo mondo sempre più un lavoro, ma l’importante è portare sempre più passione”. 

Stefano Segatori, alias stejinn7: “La mia carriera a Pes è iniziata tardi. Ho cominciato a giocare a Pes solo nel 2019 dopo aver provato prima di questo svariati titoli e anche dopo un bel periodo di inattività. Con amici e altri abbiamo deciso di organizzare amichevoli e questo mi ha divertito molto e mi ha fatto dare un qualcosa in più. Allenandomi con dedizione sono riuscito a raggiungere risultati importanti. In passato ho giocato a calcio e sono sempre stato un amante di questo mondo. Giocavo a calcio a 5 ma mi ha sempre interessato l’aspetto del campo perché sono sempre stato un appassionato di allenatori. Penso che questo possa aver influito sul mio modo di giocare a Pes, sui tatticismi nel giocare a Pes. Amo definirmi come un player molto offensivo. Quello che mi piace fare è giocare con molti scambi corti per cercare di andare in rete. Il fatto di giocare live è importante perché può essere che ci siano legati alla connessione e di conseguenze le abilità che verrebbero fuori nell’offline sono limitate. Il Sassuolo è una delle squadre meno fisiche della eSerie A: la mia speranza è che possa essere convocato qualche giovane che abbia delle qualità fisiche maggiori ad altri e che questo possa fare la differenza. Su Pes i giocatori fisici fanno la differenza”.  

UNISCITI AL GRUPPO TELEGRAM! 

Luca Villani, alias b_b_k_90: “Gioco dal 1995, da quando ho cinque anni. Giocavo semplicemente per divertimento. Ho iniziato a competere nel 2017, mi sono qualificato al torneo Under21 dekka nazionale organizzato dalla eNazionale e da lì è inziato il mio percorso da Pro Player competitivo. Mi sono qualificato anche al Draft dell’anno scorso e confermandomi ancora quest’anno. Mi definisco abbastanza offensivo, skillato. Non mi piace difendere, preferisco attaccare e fare un gol in più dell’avversario”. 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Martino Cozzi

Appassionato di calcio sin da piccolo. Ha trovato in Canale Sassuolo la redazione su misura per lui nella quale poter coltivare il suo sogno: vivere raccontando il gioco più bello del mondo!

Potrebbe Interessarti

Gli appassionati di sport e scommesse gioiscono: si aprono le scommesse sul “Manchester United” con Ronaldo

Buone notizie per gli amanti del Manchester United, i fan di Cristiano Ronaldo e coloro …