martedì , 29 Novembre 2022
dionisi empoli sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Mister Dionisi dopo Sassuolo-Roma 2-2: “Complimenti ai ragazzi. Traorè deve capire una cosa…”

Mister Alessio Dionisi commenta il pareggio ottenuto al Mapei Stadium contro la Roma. Il risultato finale è di 2-2. Ecco le sue parole: 

Oggi è stato soprattutto nel finale veramente carico nella sua area tecnica: “Eravamo in difficoltà nel finale a causa dell’espulsione ed allora provavo ad incitare al massimo la squadra. Devo fare i complimenti ai ragazzi”.

E’ contento, ma non totalmente: “Non del tutto perchè avrei voluto giocarla in 11 tutta la partita. Kumbulla secondo me doveva essere ammonito prima. Qualche ammonizione a noi arrivava subito, di là meno. E’ un peccato non giocare le partite in 11. Noi eravamo stanchi la Roma aveva giocato martedì. Noi siamo più piccoli ed in questo siamo meno abituati. Siamo stati fortunati nell’1-1, ma bravi a portarci in vantaggio. In 11 probabilmente la avremo vinta”.

Hai tanti giovani sotto le tue mani: “La cosa difficile è aiutarli a crescere. I giovani vanno supportati. Noi a loro diamo spazio e li facciamo giocare anche nelle difficoltà. Oggi i giovani erano in campo e hanno giocato bene. Poi gli addetti ai lavori ne parlano troppo e come si dice il troppo stroppia. Nei giovani conta ciò che si dimostrerà e non ciò che si è dimostrato. Sono ragazzi con buona maturità che non vuole dire ottima. 

Mourinho ha detto che voi avete qualità che lui non ha: “Ha avuto onestà intellettuale nel riconoscere questo. Abbiamo giocatori con buona qualità, ma poca fisicità Su questo piano infatti facciamo fatica. Il nostro asse Lopez-Ferrari ha alte qualità. Dobbiamo portare le partite sul piano del gioco”.

Io oltre alla tecnica vedo anche uno spirito diverso, più cattivo che vuole andare a vincerli questi duelli fisici anche se in svantaggio: “Alla fine arriviamo un po’ stanchi. Fortunatamente contro la Juve ho tolto Berardi o Traorè altrimenti oggi non avrei avuto giocatori offensivi da mettere e nonostante questo Berardi è uscito per crampi. Noi spendiamo tanto ed a tratti sembriamo meno lucidi. La squadra mi interessa che abbia buon atteggiamento. La qualità deve andare di pari passo anche allo starci quando la partita diventa “sporca”. Pensiamo che solo con la qualità si possa vincere, ma non è così. Dobbiamo accettare questo. Devo trasmettere ai ragazzi che la qualità tecnica deve andare di pari passo con quella caratteriale”.

Oggi una buona partita di Traorè, dove lo vede in campo: “Una battuta. Traorè non lo avessi tolto a Torino oggi mi avrebbe chiesto il cambio. Deve ringraziarmi invece di arrabbiarsi. Faccio una battuta che con ragazzi giovani bisogna sdrammatizzare. Traorè lo vedo bene in mezzo al campo, non deve isolarsi. Deve essere continuo nella parita ed accettarlo. E’ tecnico e forte, ma non è tanto alto quindi ha la gamba corta. Deve essersi continuo e non accendersi e spegnersi. Non deve mai trovarsi spalle alla porta. La posizione se la trova lui nel campo. Dobbiamo dare a Traorè continuità e se la deve meritare. Prima non se la meritava così tanto. Ora sta iniziando a capirlo”. 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Federico Anarratone

Chi in Liguria tifa Sassuolo? Forse solo lui! Fede è di Genova, folgorato dai colori neroverdi durante un Sampdoria-Sassuolo gara playoff del 2011/12, da quel momento per lui esiste solo la squadra di Piazza Risorgimento.

Potrebbe Interessarti

Prestiti Sassuolo

Prestiti Sassuolo, Settimana 13: il Catanzaro di Ghion sempre più primo

Prestiti Sassuolo Serie B Riccardo CIERVO (Frosinone): rimasto in panchina in Frosinone-Cagliari 2-2. Luca MORO …