sabato , 18 settembre 2021
Home / Calciomercato Sassuolo - Tutte le notizie di calciomercato / Chi è Matheus Henrique, il nuovo centrocampista del Sassuolo, medaglia d’oro a Tokyo 2020
matheus henrique sassuolo
foto: Getty

Chi è Matheus Henrique, il nuovo centrocampista del Sassuolo, medaglia d’oro a Tokyo 2020

Il suo acquisto era nell’aria da qualche settimana e finalmente è stato ufficializzato. Stiamo parlando di Matheus Henrique de Souza, nato a Paradas de Taipas, nella zona nord di San Paolo del Brasile, il 19 dicembre 1997.

Matheus Henrique: la carriera del nuovo centrocampista del Sassuolo

Matheusinho, questo il suo soprannome, comincia a giocare a calcio a 7 anni. Individuato da uno scout del Nacional Atlético Clube, una squadra minore di San Paolo, comincia a militare in Under-15 spostandosi gradualmente dal ruolo di centravanti a quello di esterno d’attacco o trequartista.

Il giovane è in gamba, tanto che attira gli sguardi del Fluminense di Rio de Janeiro e poi del Gremio, che lo tessera nelle sue giovanili per tutto il 2013. La formazione bianconerazzurra, tuttavia, non lo conferma, e Matheus passa così a giocare nell’Under-17 del São Caetano, facendo tutta la trafila fino all’Under-20 (spesso sotto età) ed esordendo in serie A2 del Campionato Paulista 2015, facendo gol dopo 10 minuti dal primo ingresso in campo da professionista contro il Guaratinguetá.

Il Gremio non lo aveva però mai perso di vista e così decide di riportarlo in maglia tricolore, riprendendolo in prestito con diritto di riscatto ai primi del 2017, quando comincia a giocare da professionisti nel campionato brasiliano.

Nel frattempo, Matheus Henrique ha cambito ruolo ed è passato dall’attacco al centrocampo, distinguendosi per la capacità di dettare i tempi e gestire i passaggi, ma è chiuso da Arthur Melo e Jailson. Con il loro passaggio, rispettivamente, al Barcellona e al Fenerbahce, Matheus prende sempre più spazio nella mediana imortal, tanto da essere riscattato dalla squadra brasiliana e cominciare ad attirarsi addosso gli occhi dei club di tutto il mondo.

Nel Gremio ha sempre giocato in posizione centrale, sfruttando la sua capacità di impostare l’azione e dettare i tempi del gioco. La sua bassa statura (1.75 m) lo ha fatto concentrare su tecnica e velocità, anche se il suo gioco è spesso duro. Ha una media di un giallo ogni tre partite.

matheus henrique sassuolo
Foto: Transfermarkt

La nazionale e la medaglia d’oro a Tokyo 2020

Acquistata la titolarità nel Gremio, l’Under-23 verdeoro comincia a convocarlo e, addirittura, ottiene anche la prima chiamata in Nazionale maggiore. Tite lo convoca e lo fa esordire contro il Senegal, il 10 ottobre 2019, facendolo entrare al posto di Arthur negli ultimi 22 minuti del match.

La soddisfazione più grande, per Henrique, arriva però alle Olimpiadi di Tokyo 2020, quando prende parte alla spedizione della Nazionale Brasiliana in Giappone, vincendo la medaglia d’oro nel torneo calcistico maschile.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Canale Sassuolo (@canalesassuolo)

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

Emanuele Galli

Calciomercato Sassuolo: Emanuele Galli giocherà nella Correggese

Dopo lo svincolo dal Sassuolo, Emanuele Galli inizia la carriera nel calcio dei grandi: il …