venerdì , 6 dicembre 2019
Home / Notizie Neroverdi / La presentazione di Toljan e Sala: “Felici di essere qui, grazie Sassuolo”.
jeremy toljan sassuolo, toljan jeremy giocatore del Sassuolo
foto: Sassuolo Calcio

La presentazione di Toljan e Sala: “Felici di essere qui, grazie Sassuolo”.

Tempo di conferenza stampa in casa Sassuolo. Presso il nuovissimo Mapei Center ecco la presentazioni dei calciatori Jeremy Toljan e Marco Sala. Il primo è un difensore tedesco classe 1994 arrivato dal Borussia Dortmund. Sala, invece è un giovanissimo classe 1999, terzino sinistro. arrivato dall’Inter.

Interviene il direttore Giovanni Carnevali: “Oggi presentiamo due calciatori: Toljan e Sala. Jeremy è un calciatore con un passato internazionale ed importante alle spalle, Marco è un giovane di sicuro futuro. Toljan viene dal Borussia Dortmund. Credo che per una società come il Sassuolo avere l’opportunità di trovare un rapporto con una società così importante sia sinonimo di grande crescita. Punteremo ancora sui calciatori giovani ed italiani, ma oggi il Sassuolo punta ad essere anche internazionale”.  

Il commento di Marco Sala: “Ringrazio il direttore per questa grande opportunità. È bello essere qui”. Cosa ti ha spinto a scegliere Sassuolo: “Tanti calciatori importanti sono passati da qui. Per un giovane Sassuolo è una delle realtà più belle”. Obbiettivo personale e di squadra?: “Crescere tantissimo, ho ancora molto da imparare. Parlerò con il mister e il direttore. La squadra invece farà bene, come ha fatto in questi anni. Il Sassuolo ha meritato la Serie A”. Caratteristiche tecniche principali?: “Io sono un esterno sinistro. Piede preferito mancino. Ho sempre giocato come terzino, ma avendo solo venti anni non escludo anche un cambio di collocazione. Penso che il mio saper stare in campo sia la mia caratteristica principale. Per il resto ho da migliorare, soprattutto sull’uso del piede destro”. 

Il commento di Jeremy Toljan, che risponde in lingua inglese: “Ciao a tutti, sono pronto per iniziare. Penso che Sassuolo sia una grande società in cui giocare. Lo stile italiano è diverso ed interessante”. Obbiettivi?: “Voglio imparare la lingua per sentirmi ancora di più parte integrante della squadra. Voglio giocare il più possibile. Questa società per il modo di formare i giovani e per il desiderio di fare sempre bene mi ricorda il mio vecchio club, l’Hoffenheim. La squadra ha le possibilità per fare bene”. Un commento sul tuo nuovo mister: “De Zerbi ha un calcio attraente. Mi piace perchè potrà mettere in risalto le mie qualità”. Caratteristiche tecniche: “Ho giocato sia a destra che a sinistra, ma io preferisco giocare a destra. Saper giocare su entrambe le fasce, penso sia la mia qualità più grande. Mi piace giocare con il pallone e avere un’impostazione offensiva”. 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Federico Anarratone

Federico Anarratone
Chi in Liguria tifa Sassuolo? Forse solo lui! Fede è di Genova, folgorato dai colori neroverdi durante un Sampdoria-Sassuolo gara playoff del 2011/12, da quel momento per lui esiste solo la squadra di Piazza Risorgimento.

Potrebbe Interessarti

Jens Odgaard

Prestiti Sassuolo, Settimana 16: sempre in gol Scamacca e Odgaard

SERIE A Claud ADJAPONG: rimasto in panchina in Hellas Verona-Roma 1-3. Khouma BABACAR: entra al …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi