sabato , 5 dicembre 2020
Home / Notizie Neroverdi / E’ De Zerbi il segreto del Sassuolo?

E’ De Zerbi il segreto del Sassuolo?

In questo scintillante inizio di campionato il Sassuolo ha sorpreso tutti, addetti ai lavori e bookmakers, che non pronosticavano una partenza sprint dei neroverdi. La squadra allenata da De Zerbi, oltre ad ottenere degli ottimi risultati, è anche in grado di proporre un calcio frizzante e divertente che sta trovando estimatori anche fuori dai confini italiani.

In molti pensano che sia proprio l’allenatore bresciano il segreto dei risultati ottenuti dai neroverdi. Ed allora approfondiamo il discorso su De Zerbi, andando a vedere qual’è stata la sua carriera fino ad oggi e quali sono le sue prospettive future, visto che il suo contratto con gli emiliani scadrà nel mese di giugno del 2021. Già dalla scorsa estate diverse squadre di medio/alta classifica hanno messo gli occhi sul tecnico del Sassuolo, che sarà sicuramente uno dei protagonisti del “toto allenatori” nella prossima stagione.

Le idee di calcio di De Zerbi

La proposta calcistica di De Zerbi è molto chiara e si basa sulla difesa a quattro. Quello è il punto fermo da cui parte l’allenatore bresciano, che nel corso delle sue stagioni al Sassuolo (quella attuale è la terza sulla panchina neroverde) ha cercato di proporre un calcio offensivo e a tratti spumeggiante. Davanti alla difesa il modulo invece cambia a seconda dell’avversario o dei giocatori a disposizione del mister. L’assetto di base della squadra è il 4-3-3, ma in diverse occasioni abbiamo visto il Sassuolo schierano anche con un più moderno 4-2-3-1 oppure con un concreto 4-3-1-2.

Ma la squadra allenata da De Zerbi nel corso della partita non resta mai ancorata al suo modulo, quindi il 4-3-3 di base in fase offensiva si trasforma in un 2-5-3, od addirittura in un 2-4-1-3.

Un’altra caratteristica importante del Sassuolo è la capacità di produrre un buon possesso palla non fine a se stesso, ma capace di generare tante occasioni da gol, che molto spesso vengono concretizzate (in questa prima parte di stagione il Sassuolo è la squadra con il maggior numero di gol realizzati, ben 18, per una media di 3 a partita).

La valorizzazione dei giocatori

I risultati non sono l’unico lato positivo del calcio proposto da De Zerbi. Nel corso delle prime due stagioni sulla panchina dei neroverdi il mister ha lanciato diversi giocatori, il cui valore di mercato si è moltiplicato partita dopo partita. Basti pensare a giocatori come Lirola, Duncan, Politano, Boga, Caputo e Traorè. Alcuni di questi sono stati venduti dal Sassuolo per rifinanziare la campagna acquisti della società emiliana, ma i sostituti sono sempre risultati all’altezza della situazione, molto probabilmente perchè De Zerbi è riuscito ad inserirli nel modo giusto all’interno del progetto tecnico.

de zerbi cagliari sassuolo

La carriera del tecnico bresciano

Roberto De Zerbi ha mosso i primi passi nel Darfo Boario nel 2013/2014, chiudendo la prima stagione con una retrocessione dalla Serie D all’Eccellenza. Ma l’anno successivo arriva il passaggio al Foggia, nel campionato di Lega Pro. Ed è proprio in Puglia che il tecnico bresciano inizia ad attirare attenzioni su di sé, soprattutto grazie agli ottimi risultati della stagione 2015/16, quando grazie al suo calcio propositivo riesce a centrare la vittoria della Coppa Italia di Lega Pro ed una semifinale playoff.

L’esordio in serie A arriva nel 2016, quando entra in corsa alla guida del Palermo, in una società ormai allo sbando presieduta da Zamparini. La sua avventura in rosanero dura appena 12 partite, dopo le quali arriva l’esonero. L’anno successivo torna in serie A, di nuovo da subentrato, accettando l’offerta del Benevento. La stagione si conclude con una retrocessione, ma si inizia a vedere la mano del tecnico nel gioco della squadra, tanto che nell’estate successiva viene chiamato dal Sassuolo, dove ottiene dei risultati sorprendenti.

Ora il tecnico bresciano è pronto a spiccare il volo verso l’elite del calcio italiano ed europeo. I bookmakers online sicuri AAMS sono certi che De Zerbi il prossimo anno lascerà la squadra Emiliana, ma le opzioni sulla sua prossima destinazione per il momento non sono ancora ben definite.

Per il momento i tifosi del Sassuolo si possono godere ancora per un po’ il suo calcio spumeggiante, e nonostante il contratto in scadenza hanno sempre la speranza di vederlo ancora sulla panchina emiliana anche nelle prossime stagioni.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

Avatar
La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Gianluca Scamacca Genoa

Scamacca si racconta: Travis Scott, Ronaldo il Fenomeno e la mamma

Gianluca Scamacca, attaccante neroverde in prestito al Genoa, si è raccontato attraverso il profilo instagram …