domenica , 27 Novembre 2022
dionisi empoli sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Dionisi presenta Sassuolo-Genoa: “Domani mancheranno nove giocatori ma non cerchiamo alibi: ce la giocheremo”

Alessio Dionisi ha parlato ai microfoni di SassuoloChannel alla vigilia di Sassuolo-Genoa, gara in programma giovedì 6 gennaio alle 16:30 presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia. Di seguito le sue parole.

Leggi anche > FOTO – Jeremie Boga posa con la maglia dell’Atalanta

Sul girone d’andata: “E’ stato positivo, siamo abbastanza soddisfatti. Ovviamente rimane l’amaro in bocca per come l’abbiamo concluso. Abbiamo ottenuto quello che ci meritavamo, abbiamo dimostrato di essere in crescita, fermo restando l’ultima partita che ha detto il contrario, e siamo motivati per ripartire per affrontare il girone di ritorno che sarà un altro mini campionato. La cosa che mi è piaciuta di più è stata la crescita dei giocatori, la crescita delle prestazioni durante la partita e la voglia di dare continuità e non mollare all’episodio negativo. Dovremo ripartire da questo. La cosa dove dobbiamo migliorare, guardando i numeri, è il numero dei gol presi: su questa cosa dobbiamo e possiamo migliorare. Dobbiamo migliorare soprattutto la fase difensiva di squadra: siamo partiti male, siamo migliorati e dobbiamo cercare di migliorare ancora perché dobbiamo cercare di limitare gli avversari difendendoci bene come squadra”.

La partita con il Genoa: “Ci arriviamo mentalmente bene, fisicamente bene e numericamente non benissimo. Per varie ragioni avremo un po’ di defezioni: mancheranno alcuni giocatori ma ci saremo in undici, anche di più visto che dovrò fare qualche scelta. Peccato non avere tutti a disposizione, ma non saremo gli unici domani ad avere degli assenti. Non avremo a disposizione nove giocatori di movimento perché tra Coppa d’Africa, cessioni, Covid e qualche infortunio alcuni giocatori non saranno della partita. Non mi piace trovare scuse o alibi, domani, a prescindere dal mercato, dai rumors e dagli indisponibili faremo la partita e se non riusciremo ad ottenere un risultato positivo la responsabilità sarà nostra. Dobbiamo essere focalizzati sul Genoa e su di noi. Domani alle 18:30 dovremo avere come obiettivo non i 24 punti che abbiamo alle 16:30.

I nuovi innesti: “E’ arrivato Ruan, un giocatore che aspettavamo da sei mesi. Si allena con noi dal primo di gennaio e domani sarà della partita. Ovviamente bisogna dargli un pochino di tempo: fisicamente sta bene, non conosce la lingua e sotto questo aspetto avrà bisogno di un minimo di tempo. Dovrà capire un calcio per lui nuovo, ma si sta già integrando e fortunatamente per lui ci sono già due brasiliani nella squadra e quindi questo facilita il suo ingresso in squadra. Sono soddisfatto della sua condizione fisica e mentale, sarà molto utile”.

dionisi sassuolo genoa
foto: sassuolocalcio.it

Sul Genoa: “Rispetto alla partita dell’andata, il Genoa ha cambiato allenatore e qualche interprete. Ha già preso qualche giocatore, ma ad oggi ha finito con lo stesso sistema di gioco che stava portando avanti da inizio campionato. Da questo punto di vista non mi aspetto grandi cambiamenti. Troveremo una squadra motivata perché ha bisogno di recuperare terreno, ha un potenziale superiore al cammino fatto fino ad ora, ma anche noi saremo ulteriormente motivati: se pensiamo alla partita con il Bologna e al girone chiuso male, se pensiamo alla partita dell’andata abbiamo fatto un’ottima partita ma vincevamo 2-0 ed è finita 2-2. Pensando solo alla partita dell’andata e all’ultima di campionato abbiamo voglia di riscatto”.

Gli obiettivi del girone di ritorno: “Il nostro obiettivo deve essere quello di confermarci per poterci migliorare. Pian pianino, nel confermarci, dobbiamo migliorare la classifica attuale con l’obiettivo finale di migliorare la classifica finale del girone d’andata. Questo deve essere il nostro obiettivo, non possiamo accontentarci di quello che abbiamo fatto ma non perché potevamo fare di più, ma perché siamo una squadra mediamente giovane che ha voglia di dimostrare, abbiamo giocatori bravi che stanno crescendo e dobbiamo essere ambiziosi pretendendo di più da noi stessi. Sappiamo che confermarci non sarà facile”.

Sul mercato in entrata: “Sono abituato a parlare del presente. I confronti che ho con la dirigenza non fa parte di me esporli alla stampa. So come si sta muovendo la società e la società sa qual è il mio pensiero. A prescindere, se qualcuno arriverà presto, a fine mercato o non arriverà nessuno, noi siamo pronti a cercare di dare continuità il più possibile a quello che abbiamo fatto.

Segui CS anche su Instagram!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Martino Cozzi

Appassionato di calcio sin da piccolo. Ha trovato in Canale Sassuolo la redazione su misura per lui nella quale poter coltivare il suo sogno: vivere raccontando il gioco più bello del mondo!

Potrebbe Interessarti

serie a

Serie A: ufficiali le date di inizio e fine del campionato 2023/2024

La Lega Serie A ha pubblicato, con anticipo rispetto alla stagione passata, le date di …