giovedì , 16 settembre 2021
Home / Interviste / De Zerbi: “Sassuolo? Con la società c’era qualcosa che non coincideva”
de zerbi milan-sassuolo

De Zerbi: “Sassuolo? Con la società c’era qualcosa che non coincideva”

Roberto De Zerbi, ex tecnico del Sassuolo, ha parlato a Sky Sport in occasione di Turchia-Italia, nella quale si sfideranno tanti dei suoi ex giocatori. Da Berardi a Demiral, da Locatelli a Muldur, fino ad Ayhan e Raspadori…

“Sono emozionato per loro, non li avevo presi già in Nazionale, hanno fatto un percorso condiviso e tutto il Sassuolo, col mio staff compreso, ci sentiamo partecipi perché è una giornata emozionante. Raspadori si sentiva un aggregato dalle giovanili, ma era a tutti gli effetti un membro della prima squadra. Sapevamo quanto era forte, sulle sue qualità non abbiamo mai avuto dubbi. Berardi è una persona introversa ma con un grande cuore, Locatelli aveva bisogno solo di resettare quella che era stata la sua prima esperienza. Demiral, Ayhan e Muldur spero che facciano bene, ma dalla prossima“.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

Il Sassuolo è stata una squadra costruita nel tempo, ci sono legatissimo. La sento una mia creatura. Ne sono geloso per il futuro, anche se ovviamente auguro il meglio. Parlando con la società abbiamo trovato qualcosa che non coincideva, quindi non vedendo possibilità di miglioramento ho iniziato a guardarmi attorno e ho trovato un top club europeo, che ha la mia stessa visione di calcio. Fare meglio dei due ottavi posti consecutivi era difficile. Non mi sembrava giusto andare via non all’apice“.

Leggi anche > ALESSIO DIONISI SARÀ IL PROSSIMO ALLENATORE DEL SASSUOLO

sassuolo lazio de zerbi

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

paolo orlandoni sassuolo

Paolo Orlandoni: “Sassuolo società seria, orgoglioso di essere il preparatore dei portieri”

Paolo Orlandoni è stato portiere di squadre come Inter, Reggina, Bologna, Lazio, Piacenza, e oggi …