sabato , 8 maggio 2021
Home / Campionato / De Zerbi prima di Sassuolo-Samp: “Caputo out, Raspadori in forse”
de zerbi prima di sassuolo samp
foto: Ansa

De Zerbi prima di Sassuolo-Samp: “Caputo out, Raspadori in forse”

Roberto De Zerbi è intervenuto oggi nella conferenza stampa della vigilia di Sassuolo-Sampdoria, in programma domani alle 20.45 al Mapei Stadium: queste le sue dichiarazioni, raccolte da SassuoloChannel.

Sul momento di forma: “Questo periodo è forse quello dove la squadra è più matura, riesce a leggere meglio i momenti della gara. A Milano abbiamo sofferto nel primo tempo, dal punto di vista tattico e della qualità, pur creando occasioni da gol con Boga e Berardi. Ho impiegato troppo tempo ad apportare modifiche. Poi è uscito fuori l’aspetto fisico, le conoscenze e lo spirito: abbiamo chiuso in crescendo e abbiamo vinto meritatamente contro la seconda in classifica”.

Sul rendimento in casa e in trasferta: “La differenza di punti è una casualità: in casa abbiamo raccolto meno di quanto meritassimo. In qualsiasi campo giochiamo, che sia il Mapei, San Siro o l’Olimpico, cerchiamo di fare la partita, rischiando a volte di perdere. C’è coerenza nella mentalità: non c’è il modo per vincere sempre, c’è solo il tuo stile di gioco”.

Leggi anche > INFORTUNIO CAPUTO, VISITA AD AMBURGO PER L’ATTACCANTE

De Zerbi Shakhtar Donetsk
foto: Getty

Sulla Sampdoria: “Sarà una partita difficile ed un test importante, sono subito dietro di noi e hanno anche loro uno stile: sono aggressivi, hanno giocatori di qualità, hanno coraggio. Non c’è solo Quagliarella che è immortale: ci sono anche Keita, Gabbiadini, Ramirez, Verre, Candreva, tutti giocatori che sulla trequarti cambiano le partite. Hanno solidità dietro e in mezzo al campo e sono molto organizzati. Non dico che vincendo metteremmo un’ipoteca sull’ottavo posto, ma di sicuro acquisteremmo continuità: fin quando c’è la speranza di andare a prendere la settima in classifica noi spingiamo fino in fondo. Mancano sei partite e sette punti ci distanziano dalla Roma”.

Seguici anche su Instagram!

Sugli assenti: “Dovremo valutarli tra oggi e domani: di sicuro Caputo resterà fuori, Djuricic è squalificato, ad Haraslin è nato il figlio e non ci sarà, Raspadori ha un problema e non so se riusciremo a recuperarlo. C’è da stringere i denti e cercare soluzioni alternative, sia tattiche che negli uomini, sia dall’inizio che soprattutto a partita in corso, dato che nelle ultime due partite i subentrati hanno spostato gli equilibri”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

Genoa-Sassuolo

Serie A, domenica c’è Genoa-Sassuolo: quantità e qualità al servizio di Ballardini

La 35^ giornata di Serie A vede lo scontro tra Genoa e Sassuolo, match in …