giovedì , 1 Dicembre 2022
Luca D'Andrea Torino-Sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

D’Andrea al termine di Atalanta-Sassuolo 2-1: “Ringrazio il mister, ma devo ancora pedalare parecchio”

Al termine di Atalanta-Sassuolo 2-1 l’attaccante neroverde Luca D’Andrea ha commentato la gara ai microfoni di SKY, queste le dichiarazioni del calciatore del Sassuolo: “Dedico questo momento a tutta la mia famiglia e in particolar modo a mio padre, mi sono sempre stati vicini, vengo da un quartiere non facile e ho avuto fame dal primo giorno. Anche mio padre era un calciatore, ma non ha fatto carriera per colpa di mia madre, quando aveva 16 anni è nato mio fratello Pasquale e ha dovuto dedicarsi alla famiglia. Nella mia camera ho il poster di Diego Maradona, anche se non l’ho visto giocare. In campo mi ispiro a Berardi e Raspadori, ed osservo anche Frattesi per come si allena. Qui a Sassuolo non ho dimostrato ancora nulla, ringrazio il mister e la società, la strada è ancora lunga so di dover pedalare ancora tanto”.

Leggi anche > Le dichiarazioni di Dionisi al termine di Atalanta-Sassuolo 2-1

Sull’esordio nella gara contro il Torino: “Il mister non mi ha fatto capire nulla, era una partita importante per me, al mattino abbiamo fatto la rifinitura e se il mister mi ha chiamato in causa è perchè ho fatto il mio“.

D’Andrea, intervistato da DAZN ha parlato del suo approdo in Serie A: “Rispetto all’esordio contro il Torino, oggi ero più tranquillo anche se nei primi dieci minuti mi sono sentito un po’ spaesato. Oggi ho preso la maglia di Muriel, mi piace tanto come giocatore. Il mio piede è il sinistro, ma gioco bene anche di destro”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

focus junior traorè

Sassuolo, il punto alla sosta: quando vedremo il miglior Traorè?

E’ dedicato a Hamed Junior Traorè, il terzo degli approfondimenti sui giocatori del Sassuolo alla …