martedì , 27 luglio 2021
Home / Interviste / Italia-Svizzera 3-0, Locatelli: “Una notte che non dimenticherò mai, ma voglio rimanere con i piedi per terra”
manuel locatelli borussia dortmund arsenal
foto: figc.it

Italia-Svizzera 3-0, Locatelli: “Una notte che non dimenticherò mai, ma voglio rimanere con i piedi per terra”

Autore di una doppietta e di una prestazione maiuscola in Italia-Svizzera 3-0, Manuel Locatelli ha parlato nel post-partita.

Sono felice e orgoglioso, faccio parte di un gruppo fantastico. Il primo gol è stato bellissimo, su assist di Berardi, lo dedico alla mia famiglia e alla mia fidanzata. Il secondo è per tutti gli italiani, speriamo di regalare altre emozioni. Ora voglio rimanere con i piedi per terra e godermi l’Europeo e questo gruppo fantastico“.

Leggi anche > LE PAROLE DI DOMENICO BERARDI DOPO LA GARA

Italia-Svizzera, Locatelli: “Mi godo la serata, non voglio fare viaggi mentali per il futuro”

“C’è stato tanto lavoro dietro a questa gara – ha detto poi a Sky – Sono orgoglioso. Faccio parte di un gruppo fantastico e sono felice di essere qui. Grazie al lavoro ci sono arrivato. Il primo gol è stato bellissimo con l’assist del mio amico Berardi. Di solito non accompagno così l’azione ma ho avuto un pizzico di follia e ho chiuso l’azione. Per il futuro non voglio farmi troppi viaggi mentali. Mi godo la serata“.

Una notte che non dimenticherò mai“, ha scritto infine sui social.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Manuel Locatelli (@locamanuel73)

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

De Zerbi Sassuolo Lazio

De Zerbi: “Locatelli è pronto per la Juve. Berardi non è un arrivista, vuole essere se stesso”

Roberto De Zerbi ha parlato in un’intervista a Gazzetta dei tre nazionali neroverdi: Berardi, Locatelli …