lunedì , 15 Luglio 2024
lazio sassuolo ballardini
foto: sassuolocalcio.it

FINALE Genoa-Sassuolo 2-1: è notta fonda per i neroverdi

Benvenuti sulla diretta di Genoa-Sassuolo, gara valida per la 36^ giornata di Serie A. Il match è in programma oggi, domenica 12 maggio alle ore 15, presso lo Stadio “Luigi Ferraris” di Genova. Canale Sassuolo vi racconterà tutte le emozioni del match contro il Genoa su questa pagina. A seguire, l’ampio post-partita con pagelle, dichiarazioni e commenti. Forza Sasol!

Diretta Genoa-Sassuolo

diretta genoa sassuolo

2-1

Unisciti al nostro canale WhatsApp!

 

17.01 – FINISCE QUI! Debacle neroverde in casa del Genoa. In una giornata in cui hanno perso tutte le dirette concorrenti e dopo il vantaggio dopo i primi 45′ di Pinamonti su rigore, il Sassuolo subisce l’ennesima rimonta stagionale e dice quasi addio alle già flebili speranze salvezza. 21esima sconfitta per gli emiliani sempre più a picco. Ultima spiaggia la partita del Mapei Stadium con il Cagliari in cui serve una vittoria e un occhio ad Udinese-Empoli e ai risultati delle altre, ma, alla luce dello stop di oggi, l’impresa diventa (quasi) impossibile. 

90′ + 4 – Sfiora il terzo gol il Genoa con Vazquez che dribla in area la difesa neroverde e conclude a botta sicura trovando la deviazione decisiva in angolo di Doig. 

90′ – CINQUE MINUTI DI RECUPERO! Ultime speranze del Sassuolo appese ad un filo nei 5′ di recupero concessi da Mariani. Poco prima Ekuban non aggancia un pallone invitante per il possibile 3-1.

89′ – Ci prova Volpato, ma la sua conclusione finisce comodamente tra le braccia di Martinez. 

88′ – ULTIMA SOSTITUZIONE PER IL GENOA: Ankeye rileva Retegui.

87′ – TENTA IL TUTTO PER TUTTO BALLARDINI: Dentro Mulattieri per Erlic e Lipani per Matheus Henrique.

85′ – ALTRO CAMBIO PER IL GENOA: l’autore del pareggio Badelj lascio il posto a Bohinen. 

82′ – Calcio d’angolo per il Sassuolo che però si conclude con un nulla di fatto. 

75′ – DOPPIO CAMBIO, UNO PER PARTE: Gilardino passa al 4-4-2 inserendo Strootman per Gudmundsson, tra le fila del Sassuolo Racic rileva Obiang ammonito. Poco prima Doig per fallo tattico su una ripartenza avversaria. 

72′ – CI PROVA VOLPATO! Doppia conclusione cercata dal neo entrato ex Roma respinta dalla difesa avversaria. 

68′ – DOPPIO CAMBIO PER IL SASSUOLO: Ballardini tenta il tutto per tutto: fuori Kumbulla e Thorstvedt per due giocatori offensivi come Volpato e Bajrami.

62′ – ⚽ VANTAGGIO DEL GENOA! Ripartenza veloce del Genoa con Ekuban che mette dentro un cross ad imbeccare Retegui. Kumbulla, nel tentativo di anticipare l’attaccante della Nazionale italiana, insacca involontariamente nella propria porta, Consigli non può nulla. 

60′ – Dopo un’ora di gioco, al rientro dagli spogliatoi doccia gelata per il Sassuolo, che sembrava in controllo, ma che subisce la rete del pari per l’ennesima amnesia su calcio piazzato. 

50′ – ⚽ PAREGGIO DEL GENOA! Angolo dalla sinistra, sponda di Thorsby che trova sul secondo palo Badelj, perso in marcatura da Toljan. L’ex Fiorentina insacca di testa da pochi passi, segnando il proprio primo gol stagionale. Tutto da rifare per il Sassuolo. 

50′ – Doppia ammonizione, una per parte, in due minuti: prima Thorsby per fallo su Matheus Henrique, poco dopo giallo per Obiang che ferma irregolarmente Ekuban in ripartenza. 

47′ – Angolo guadagnato da Laurienté che non sortisce effetti. 

46′ – INIZIA LA RIPRESA! Calcio d’avvio dei secondi 45′ per il Sassuolo e ci prova subito Pinamonti con un tiro dalla distanza fuori misura. 

16.09 – Doppio cambio per il Genoa: Gilardino passa al 4-3-1-2 inserendo Ekuban e Spence al posto di Vogliacco e Sabelli. 

16.07 – Le squadre rientrano in campo. Tra le fila del Genoa pronti ad entrare Ekuban e Spence. 

15.52 – FINE PRIMO TEMPO! I neroverdi chiudono il primo tempo in vantaggio 1-0 a Marassi grazie al rigore realizzato da Pinamonti, guadagnato da Laurienté. Dopo i primi 15′ di marca rossoblù, con un gol annullato a Thorsby, esce alla distanza il Sassuolo in ripartenza. Su una di queste il n.45 degli emiliani viene steso in area e il n.9 non sbaglia dagli undici metri, tornando a segnare in trasferta dopo otto mesi e lasciandosi alle spalle l’errore in casa dell’Atalanta. Regge il fortino degli uomini di Ballardini sul forcing dei padroni di casa alla ricerca del pari grazie al pressing e alla densità in mezzo al campo che non lascia respiro ai giocatori offensivi di Gilardino. Obiettivo mantenere la stessa intensità provando a distendersi in contropiede nella seconda frazione.

45 + 2′ – Cross dalla trequarti di Erlic per Kumbulla che in area avversaria viene anticipato dal portiere Martinez. Il difensore albanese sul contrasto rimane a terra ma si rialza e il gioco prosegue. 

45′ – CINQUE MINUTI DI RECUPERO! Il Sassuolo prova a difendere il vantaggio all’intervallo con le unghie e con i denti, un risultato che sarebbe preziosissimo. 

39′ – Altro corner guadagnato dal Sassuolo per merito di Laurienté, ma il tiro dalla bandierina non sortisce effetti. 

35′ – DOPPIA OCCASIONE PER IL SASSUOLO! Punizione dalla distanza di Laurienté che costringe Martinez a deviare in angolo. Sugli sviluppi del corner sponda di Obiang per Thorstvedt che di testa da posizione ravvicinata colpisce troppo bene e la sfera è facile preda del portiere avversario. 

32′ – ⚽ GOOOOOOOOOOOOOLLL SASSUOLOOOOOOOO! NON SBAGLIA PINAMONTI! Dal dischetto si presenta Pinamonti che spiazza con freddezza Martinez calciando alla destra del portiere. Undicesima rete dell’attaccante neroverde che lascia il segno da ex e scaccia i fantasmi dopo il rigore sbagliato di Bergamo tornando a segnare in trasferta dopo la doppietta in casa del Frosinone del 17 settembre scorso. 

28′ – RIGORE PER IL SASSUOLO: Ripartenza veloce del Sassuolo con Laurienté che punta la difesa avversaria ed entra in area e cade a terra. Mariani richiamato al VAR assegna il penalty per un pestone sul francese.

22′ – Dopo metà della ripresa copione della gara molto chiaro con il Genoa che fa la partita e il Sassuolo che agisce di rimessa, facendo densità in mezzo al campo alla ricerca del recupero del pallone per innescare in ripartenza Pinamonti e Laurienté, cercando di sfruttare la velocità del francese. 

17′ – Prova Doig a dare una scossa con un cross dalla sinistra deviato in angolo. Sugli sviluppi del corner, schema neroverde con Matheus Henrique che pesca Ferrari che mette di nuovo il pallone in mezzo, ma non servendo Obiang meglio appostato. Ancora corner con scambio veloce tra Laurienté e Thorstvedt chiuso ancora sulla bandierina. Il terzo angolo in pochissimi minuti si conclude con un nulla di fatto. 

15′ – Il Sassuolo accusa il colpo del possibile svantaggio e non riesce ad uscire dal guscio. Pallino del possesso e del predominio territoriale in mano al Genoa che guadagna un angolo su un tiro di Frendrup deviato dalla difesa neroverde. Il corner non sortisce effetti. 

7′ – GOL ANNULLATO AL GENOA: Brivido in casa Sassuolo: cross dalla sinistra, Consigli smanaccia sui piedi di Matheus Henrique che inspiegabilmente intercetta all’indietro nell’area piccola, appoggiando il pallone per Thorsby che insacca comodamente di testa a porta sguarnita. Per fortuna dei neroverdi Mariani annulla la rete dei padroni di casa per un fallo di mano di Retegui. 

6′ – Lancio in profondità per Laurienté troppo lungo e il francese non può arrivare. 

1′ – Calcio d’inizio battuto dal Genoa che fa possesso, ma un attaccante di casa viene pescato in fuorigioco. 

1′ – INIZIA GENOA-SASSUOLO! FORZA SASSUOLO, ULTIMA CHIAMATA!

Ore 14.59 – Un minuto di silenzio per le cinque vittime dell’incidente avvenuto a Casteldaccia, nei pressi di Palermo.

Ore 14.58 – I due undici titolari secondo in campo. Sassuolo in completo bianco da trasferta, Genoa con la tradizionale casacca rossoblù di casa. 

Si affrontano i giocatori che hanno segnato di più da marzo ad oggi, ovvero Gudmundsson (5), al rientro dopo il forfait per attacco influenzale che lo ha tenuto fuori dallo scorso match, e Laurienté (4).

Ore 14.45 – Squadre negli spogliatoi. Tra pochi minuti avrà inizio Genoa-Sassuolo, crocevia fondamentale per la salvezza dei neroverdi. 

Le parole di Ballardini a pochi minuti dal fischio di inizio ai microfoni di DAZN: “La squadra sta bene, la vittoria con l’Inter ci ha dato energia, forza e consapevolezza. Oggi è una partita importante, perché più ci si avvicina alla fine del campionato più ogni gara lo diventa”. Sulla conferma della difesa a 3: “Con i giocatori che abbiamo a disposizione, abbiamo questa possibilità e la sfruttiamo visto che è andata bene nello scorso match”. 

Ore 14.35 – In campo anche i giocatori di movimento per il riscaldamento pre-partita. 

Ore 14.30 – Buone notizie dall’Olimpico. La Lazio piega 2-0 l’Empoli che rimane a quota 32, tre punti in più del Sassuolo, al pari del Frosinone, che ha perso nell’anticipo con l’Inter. A quota 33 il Cagliari, uscito sconfitto ieri da San Siro per mano del Milan, prossimo avversario dei neroverdi al Mapei Stadium. Alla luce di questi risultati, il Sassuolo deve obbligatoriamente cercare il successo per agganciare il treno salvezza. 

Ore 14.25 – Entrano i portieri sul prato di Marassi per il riscaldamento. 

Ballardini tenta l’ennesima impresa simile a quella ottenuta con il Palermo. Nel 2015-16 riuscirà a salvare i siciliani con tre successi e un pareggio nelle ultime quattro gare stagionali, lo stesso ruolino di marcia che potrebbe servire ai neroverdi. L’ironia della sorte vuole che a segnare il gol salvezza decisivo all’ultima giornata sia stato Gilardino, allora allenato dal tecnico romagnolo e che oggi siede sulla panchina del Genoa. 

Il Sassuolo è chiamato a sfatare il tabù trasferta. La vittoria lontano dalla mura amiche manca dal novembre scorso in casa dell’Empoli, mentre il doppio colpo da tre punti consecutivo non si verifica dai due successi consecutivi in quattro giorni di settembre con Juventus e Inter. 

Ore 14.00 – Ecco le formazioni ufficiali: Ballardini conferma il 3-5-2 visto con l’Inter, con l’unico cambio dal 1′ con l’inserimento di Obiang al posto di Lipani che parte dalla panchina. Modulo speculare per Gilardino che rinuncia alla doppia punta, lasciando inizialmente fuori dall’undici titolare Ekuban, decisivo all’andata con il suo ingresso. 

Formazioni ufficiali Genoa-Sassuolo

GENOA: (3-5-2): Martinez; Vogliacco, De Winter, Vazquez; Sabelli, Frendrup, Badelj (85′ Bohinen), Thorsby, Martin; Gudmundsson, Retegui. 

A disposizione: Leali, Sommariva, Matturro, Spence, Cittadini, Haps, Strootman, Ankeye, Ekuban.

Allenatore: Alberto Gilardino.

SASSUOLO: (3-5-2): Consigli; Erlic, Kumbulla, Ferrari; Toljan, Henrique, Obiang, Thorstvedt, Doig; Pinamonti, Laurienté.

A disposizione: Pegolo, Cragno, Missori, Pedersen, Tressoldi, Viti, Racic, Boloca, Bajrami, Lipani, Volpato, Mulattieri, Ceide.

Allenatore: Davide Ballardini.

Le formazioni ufficiali della partita verranno rese note circa un’ora prima del fischio d’inizio.

Tabellino Genoa-Sassuolo

GENOA-SASSUOLO 2-1

Reti: 32′ Pinamonti (rig.), 55′ Badelj (G), 62′ aut. Kumbulla (G)

GENOA: (3-5-2): Martinez; Vogliacco (45′ Ekuban), De Winter, Vazquez; Sabelli (45′ Spence), Frendrup, Badelj (85′ Bohinen), Thorsby, Martin; Gudmundsson (75′ Strootman), Retegui (88′ Ankeye). 

A disposizione: Leali, Sommariva, Matturro, Cittadini, Haps.

Allenatore: Alberto Gilardino.

SASSUOLO: (3-5-2): Consigli; Erlic (87′ Mulattieri), Kumbulla (68′ Volpato), Ferrari; Toljan, Henrique (87′ Lipani), Obiang (75′ Racic), Thorstvedt (68′ Bajrami), Doig; Pinamonti, Laurienté.

A disposizione: Pegolo, Cragno, Missori, Pedersen, Tressoldi, Viti, Boloca, Ceide.

Allenatore: Davide Ballardini.

Arbitro: Sig. Mariani di Aprilia.
Assistenti: Sig. Costanzo di Orvieto e Sig. Cecconi di Empoli.
IV Uomo: Sig. Gualtieri di Asti.
VAR: Sig. Marini di Roma 1 e Sig. Di Bello di Brindisi.

Ammoniti: 48′ Thorsby (G), 50′ Obiang (S), 75′ Doig (S)
Espulsi:

Note:

I precedenti

Genoa e Sassuolo si sono incontrate per un totale di 19 volte, sempre in Serie A. I neroverdi hanno vinto 8 incontri, contro 6 dei Grifoni, a cui si aggiungono 5 pareggi.

Il Sassuolo non vince contro il Genoa dal 9 maggio 2021 (Genoa-Sassuolo 1-2, reti di Raspadori e Berardi per i neroverdi e gol di Zappacosta per i rossoblù). Bomber dell’incontro è Mimmo Berardi, con 6 gol segnati contro il Genoa.

Da cinque incontri consecutivi, entrambe le squadre vanno in gol, mentre il Sassuolo segna almeno una rete contro il Grifone da 9 partite di seguito.

A Genova, il bilancio è di 4 vittorie per i padroni di casa, 2 vittorie del Sassuolo e 3 pareggi. La partita, nello stadio di Marassi, non è mai terminata a reti bianche.

Ballardini e Gilardino non si sono mai sfidati. Nel suo unico precedente contro il Sassuolo, all’andata, Gilardino ha riportato una vittoria. Contro il Genoa, invece, Davide Ballardini ha totalizzato 4 vittorie, 1 pareggio e una sola sconfitta.

Tra le società attualmente in Serie A, il Genoa è la seconda squadra contro cui Ballardini ha raccolto più punti per partita (media di 2,17). Meglio solo il bilancio contro il Frosinone, contro il quale il tecnico neroverde ha sempre vinto.

Questi gli highlights dell’andata:

Probabili formazioni

GENOA (3-4-2-1): Martinez; Vogliacco, De Winter, Vasquez; Sabelli, Frendrup, Badelj, Martin; Gudmundsson; Ekuban, Retegui.

A disposizione: Leali, Sommariva, Haps, Cittadini, Spence, Maturro, Messias, Bohinen, Papadopoulos, Thorsby, Strootman, Ankeye.

Allenatore: Alberto Gilardino.

Ballottaggi: Sabelli-Spence 60%-40%.

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Erlic, Ferrari, Kumbulla; Toljan, Matheus Henrique, Lipani, Thorstvedt, Doig; Laurienté, Pinamonti.

A disposizione: Cragno, Pegolo, Tressoldi, Missori, Obiang, Racic, Boloca, Volpato, Bajrami, Ceide, Mulattieri.

Allenatore: Davide Ballardini.

Ballottaggi: Matheus Henrique-Racic 60%-40%.

L’arbitro

Sarà il Sig. Maurizio Mariani della sezione AIA di Aprilia l’arbitro di Genoa-Sassuolo, gara in programma domenica 12 maggio alle ore 15 allo Stadio “Luigi Ferraris” di Genova e valevole per la 36esima giornata di Serie A. A coadiuvarlo ci saranno il Sig. Alessandro Costanzo di Orvieto e Sig. Dario Cecconi di Empoli. Il IV uomo sarà il Sig. Matteo Gualtieri di Asti. Al VAR ci sarà il Sig. Valerio Marini di Roma 1, coadiuvato dal Sig. Marco Di Bello di Brindisi.

Genoa-Sassuolo in tv

Genoa-Sassuolo sarà trasmessa su Dazn. La partita sarà visibile a partire dalle ore 15. La telecronaca della gara è affidata a Gabriele Giustiniani.

Riguardo Mattia Bannò

Potrebbe Interessarti

staff fabio grosso sassuolo

Staff di Fabio Grosso: tra novità e conferme. Non c’è Pegolo

Il Sassuolo Calcio ha diramato ufficialmente le notizie riguardo allo staff di Fabio Grosso per …