martedì , 23 Luglio 2024
Foto: sassuolocalcio.it

Dionisi dopo Udinese-Sassuolo 2-2: “Dobbiamo osare di più”

Il Sassuolo è tornato a fare punti dopo le due sconfitte consecutive con Roma e Cagliari: al Bluenergy Stadium è arrivato un rocambolesco 2-2 con l’Udinese, frutto della rimonta nell’ultimo quarto d’ora grazie a due rigori di Domenico Berardi. Alessio Dionisi ha parlato ai microfoni di Dazn nel post partita: queste le sue dichiarazioni.

“La partita è cambiata al 60esimo, non al 75esimo. E’ un peccato non averla vinta, con tutto quello che abbiamo creato negli ultimi 20/25 minuti. Bravi i ragazzi, l’abbiamo rimontata nonostante una partenza a marce ridotte, figlia del momento e della contrapposizione avversaria su posizione e ripartenza. Abbiamo i mezzi per osare di più, ma una squadra che non è squadra non la riprende una partita come questa e non prova a vincerla fino alla fine. Oggi gli episodi sono stati a nostro favore, altre volte abbiamo giocato noi in dieci come nelle ultime due. Spero si capisca l’importanza di rimanere in undici. Nonostante non siamo molto fisici rispetto all’Udinese, abbiamo creato occasioni da cross”.

dionisi udinese sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Rischiare di perderla? Non abbiamo mai parlato di non perderla, non trasmetto questo e i ragazzi non hanno giocato per questo. Serve coraggio: dobbiamo crescere perché in alcune zone del campo devi osare, con intelligenza. Abbiamo giocato in maniera didattica, da squadra ma non osando: giocando a tre tocchi anziché due, giocando fuori anziché imbucando. Tant’è che nonostante la maggioranza del possesso e alcune occasioni, siamo andati in doppio svantaggio. Dobbiamo essere più sicuri dei nostri mezzi anche in momenti di crescita e transizione come questi”.

“Berardi è un giocatore importantissimo, il più chiacchierato della nostra squadra, per la storia e per il campionato attuale. Ma non abbiamo un giocatore che vince da solo: anche Domenico ha bisogno della squadra. I dettagli fanno la differenza e Berardi è un giocatore stra importante in questo, lo ha dimostrato anche oggi. Può migliorare i suoi record personali, se ci crede e se lo vuole: non si finisce mai di stupire e di migliorarsi. La speranza è che la squadra cresca: abbiamo subito due rimonte in dieci, oggi abbiamo rimontato noi. Avremo due giorni in meno degli avversari per preparare la partita, ma fa parte del calendario: speriamo di recuperare qualcuno, di non perdere nessuno e di prepararla nel migliore dei modi con testa e qualità”.

Segui CS anche su Threads!

Riguardo Gabriele Boscagli

Deluso dalle big fin dalla giovanissima età, si è affezionato al Sassuolo e non lo ha più lasciato. In redazione è il pilastro del settore giovanile.

Potrebbe Interessarti

maglia portiere sassuolo 2024 25

La maglia portiere 2024-25 del Sassuolo firmata da Puma: l’abbiamo già vista in campo

Durante le amichevoli estive di questi giorni, disputate contro Alta Anuania e Spal, il Sassuolo …