martedì , 23 Luglio 2024
sassuolo empoli dionisi conferenza stampa

CS – Dionisi post Sassuolo-Torino: “Un punto di carattere”

Siamo collegati dalla sala stampa del Mapei Stadium. Tra poco vi riporteremo in tempo reale le dichiarazioni di Alessio Dionisi al termine di Sassuolo-Torino 1-1. 

Un pareggio che muove la classifica per i neroverdi, che salgono a due lunghezze dalla zona retrocessione, e che pare aver scongiurato lo spettro dell’esonero per il tecnico neroverde.

“La squadra è viva da un po’ – le parole del mister – abbiamo ottenuto un ottimo risultato contro una squadra molto forte e di esperienza. Molti di noi avevano diversi anni in meno degli avversari e ci abbiamo messo personalità”.

Sull’ennesima gara con punti persi da situazioni di vantaggio: “Non dobbiamo ragionare giocando per tenere il risultato, altrimenti ci snaturiamo, ma continuare lo spirito mostrato oggi”.

Secondo gol consecutivo al Mapei Stadium per Pinamonti: “Rispetto alla scorsa stagione, ha fatto la preparazione con noi e sta facendo vedere di cosa è capace. Non dimentichiamo che è un ’99, ma è uno dei più esperti della squadra e questo è indicativo della nostra dimensione. Quando viene messo nelle condizioni per segnare, come ha fatto Pedersen, sa come far male”.

Sull’appoggio del pubblico in questo momento difficile: “Dobbiamo unire tutte le forze, perché a noi non aiuta nessuno dall’esterno come non succede in questi casi. Essendo una realtà importante da tanti anni in Serie A, abbiamo bisogno di sempre più supporto per raggiungere il nostro obiettivo, che è la salvezza”.

Nella gara di oggi, si sono distinti in particolar modo i giovani, Lipani su tutti: “Non dimentichiamo che giocava in Primavera 2 e nessuno ci aspetta. Ha fatto bene come anche Pedersen e Viti e gli altri giovani che stanno crescendo”.

Sul momento negativo di Laurienté: “Nel primo tempo, ho sentito molti mugugni, ma nel secondo con due tiri ha fatto vedere le sue qualità. Con i giocatori, devo usare bastone e carota, in questo momento devo usare con lui la carota, in quanto è in un momento di difficoltà. Continuo a dargli fiducia perché so quanto ci possa dare una mano. Non deve giocare con il freno a mano tirato, bensì con la mente più libera come ha fatto nella seconda frazione”.

Nella sfida di oggi il mister era a rischio esonero: “Come detto in conferenza pre-partita, ho vissuto questa settimana come le altre. Poi è chiaro che in questo mestiere siamo sempre in discussione e dobbiamo dare quel qualcosa in più, remando tutti verso l’obiettivo finale”. 

Riguardo Mattia Bannò

Potrebbe Interessarti

maglia portiere sassuolo 2024 25

La maglia portiere 2024-25 del Sassuolo firmata da Puma: l’abbiamo già vista in campo

Durante le amichevoli estive di questi giorni, disputate contro Alta Anuania e Spal, il Sassuolo …