martedì , 6 Dicembre 2022
dionisi dopo atalanta sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Alessio Dionisi dopo Fiorentina-Sassuolo 2-2: “Risultato giusto, se fossimo stati più cinici l’avremmo vinta”

Alessio Dionisi ha parlato ai microfoni di DAZN nel post-partita di Fiorentina-Sassuolo 2-2, ripercorrendo i 90 minuti di gioco e tutte le emozioni di una gara davvero bella dal punto di vista dello spettacolo.

Il commento a caldo: “Siamo stati squadra, poi sofferenza ce n’è stata magari un po’ ma noi li abbiamo messi in difficoltà. Il risultato è stato giusto. Però se analizziamo un po’ le cose dovremmo essere arrabbiati un po’ con noi stessi per essere andati sul 2-0 e poi aver concesso a loro due opportunità a fine primo tempo e poi i due gol. Loro hanno qualità, individuali, di riconquista… però non posso prendere solo le cose negative. Prendo anche le cose positive, che sono tante oggi. Ma la partita dobbiamo analizzarla su noi stessi. Se fossimo stati più cinici nel secondo tempo l’avremmo vinta. Fermo restando che il pareggio, secondo me, è giusto”.

Leggi anche > SCAMACCA: “PECCATO PER IL PARI, CONTINUIAMO COSÍ”

Fiorentina-Sassuolo 2-2, Dionisi: “Prima della partita avremmo firmato per un risultato positivo a Firenze”

Tanti gli errori dei suoi: “Non siamo ancora bravissimi nell’individuare ogni momento della partita. Dobbiamo affrontare i momenti difficili e giocarli nella maniera che la partita richiede. Noi ci fossilizziamo sul giocare centralmente talvolta. Le altre squadre lo sanno ed è rischioso, perché a volte anche giocando ai lati si trovano opportunità ed è poi più facile difendersi. I gol subiti nascono da questi errori. Però dobbiamo essere onesti. Prima della partita avremmo firmato per un risultato positivo a Firenze. Anzi, sul 2 pari era più il rischio di perderla. Fortunatamente gli episodi ci sono anche girati e l’espulsione di Biraghi ci ha facilitato gli ultimi minuti”.

Leggi anche > LE PAGELLE DI FIORENTINA-SASSUOLO 2-2

C’è da migliorare: “Nel secondo tempo abbiamo rallentato. Poi quando loro sono rimasti in dieci cercavano quello. Rischiavamo moltissimo, di subire le loro ripartenze e abbiamo pure rischiato. In 11 contro 10 abbiamo rallentato il gioco, è successo anche nel primo tempo quando è uscito Bonaventura per qualche minuto. Dobbiamo migliorare, ogni tanto ricadiamo negli stessi errori. Ci sta, siamo giovani. Le nostre sicurezze dobbiamo metterle al servizio della partita”.

Infine, qualche ricordo sulla “sua” Firenze: “Mi ricordo i vari Rui Costa, Batistuta, Baiano, Robbiati, Olivera… sono toscano e ho giocato due anni nelle giovanili della Fiorentina. Qui ho fatto il raccattapalle. Mi mettevo tra le due panchine, lì avevo l’opportunità di vedere tutte le curiosità. Era una bella sensazione”.

Seguici anche su Instagram

alessio dionisi fiorentina sassuolo
foto: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

focus junior traorè

Sassuolo, il punto alla sosta: quando vedremo il miglior Traorè?

E’ dedicato a Hamed Junior Traorè, il terzo degli approfondimenti sui giocatori del Sassuolo alla …