lunedì , 5 Dicembre 2022
Andrea Consigli

Andrea Consigli dopo Fiorentina-Sassuolo 2-2: “Adesso siamo squadra”

Andrea Consigli, portiere del Sassuolo e uno dei man of the match della partita ha commentato il 2-2 contro la Fiorentina. Ecco le sue parole ai microfoni di Sky: “Oggi ho fatto delle belle parate, difficili seppur non tanto scenografiche… Penso che quella più difficile sia stata quella su Milenkovic di testa perché sono stato preso in controtempo. Sono stato bravo a mantenere lo 0-2 in quel frangente di partita. Un loro gol a fine primo tempo li avrebbe fatti partire con ancora più energia di come sono poi ripartiti”.

Cosa raccogliete da questo pari? “All’inizio abbiamo avuto qualche problema ad essere squadra coesa, ancorati ancora alle esperienze del passato ed abbiamo fatto fatica a voltar pagina. Da circa cinque/sei partite però siamo squadra vera, infatti abbiamo fatto risultato contro Milan, Napoli, e anche oggi. Siamo venuti a Firenze e ce la siamo giocata alla pari. Sul 2-2 pensavo che la partita potesse girare per loro quindi mi prendo questo punto volentieri. È un processo di crescita che deve finire bene contro il Bologna”.

Un ingresso in campo nel secondo tempo davvero difficoltoso: “Per merito loro abbiamo smesso di giocare. Loro venivano uomo su uomo senza paura di lasciare spazi dietro. È stata una partita molto bella tra due squadre che hanno un’identità precisa e se la giocano sempre”.

Un commento su due giovani che oggi si sono distinti, ovvero Frattesi e Raspadori: “Sono due ragazzi che stanno crescendo ogni giorno di più. Giacomo è un ragazzo molto generoso che, a causa degli infortuni, ha giocato in una posizione non sua. Dà sempre una mano e lega con tutti. Davide, invece, ha grandissima forza fisica. Anche lui è molto generoso, ma deve limare qualche cosa. Il futuro è tutto dalla sua”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Federico Anarratone

Chi in Liguria tifa Sassuolo? Forse solo lui! Fede è di Genova, folgorato dai colori neroverdi durante un Sampdoria-Sassuolo gara playoff del 2011/12, da quel momento per lui esiste solo la squadra di Piazza Risorgimento.

Potrebbe Interessarti

Stefano Turati, Sassuolo

Stefano Turati: “Problema giovani? Non è vero che non ci sono ragazzi forti in Italia”

Stefano Turati, portiere del Sassuolo attualmente in forza al Frosinone, ha parlato ai microfoni di …