mercoledì , 28 luglio 2021
Home / Interviste / Alessio Dionisi: “Confermarsi è più difficile di affermarsi, ai miei ragazzi chiedo disponibilità e voglia di dimostrare”
calendario serie a dionisi
foto: Gaetano Pannone - Canale Sassuolo

Alessio Dionisi: “Confermarsi è più difficile di affermarsi, ai miei ragazzi chiedo disponibilità e voglia di dimostrare”

A margine della conferenza stampa di presentazione, Alessio Dionisi ha parlato ai nostri microfoni di questa sua nuova avventura sulla panchina del Sassuolo.

Tanta gavetta per lui, passato dalla Serie D alla Serie A: “La gradualità nella mia carriera c’è stata, vediamo di meritarcela. Un allenatore da solo può poco, ha bisogno di uno staff, di supporto e dei giocatori. Quindi vediamo di conoscere i ragazzi per cercare di metterli nelle condizioni migliori e dare continuità al lavoro fatto nelle stagioni precedenti”.

L’eredità è pesante: “Ho ringraziato De Zerbi per la sua disponibilità, ora sta a noi rientrare per capire quale patrimonio e quale disponibilità troverò. I ragazzi hanno voglia di dimostrare. Confermarsi è più difficile di affermarsi. L’impegno sarà pesante ma le possibilità ci sono. Io voglio che il Sassuolo abbia un’identità precisa nella quale riconoscersi e ottenere risultati meritati”.

Nel frattempo c’è Euro 2020: “Ho guardato gli europei, guardo le partite, sono tifoso. Ho esultato alla nostra vittoria contro la Spagna. L’Italia è il biglietto da visita del calcio italiano, lo rappresenta bene. Non è facile ottenere il suo tipo di gioco. Speriamo di emulare la Nazionale anche in serie A con il Sassuolo. C’è la qualità dei giocatori, vanno messi nelle condizioni. Alcune società sono in grado di farlo, bravi i ragazzi della nazionale, lo staff, l’allenatore. L’Italia ha giocatori di qualità, poi non tutti riescono ad emergere. Bravi loro a riuscirci”.

Le richieste sono poche ma precise: “Ai miei ragazzi chiedo disponibilità e voglia di dimostrare. Questo è il segreto del Sassuolo fino ad oggi e di quello di domani. Chi vuol far bene deve guardare avanti, non dietro. Oggi dobbiamo guardare a domani”.

Il mister è tutto casa e campo: “Il mio hobby è la famiglia, purtroppo o per fortuna. L’impegno e gli impegni stanno aumentando. La sfortuna è che ci sono un po’ meno perché sono qui. La famiglia e gli amici sono l’hobby più importante per me”.

Sul mercato non si pronuncia: “Ad oggi alla società non ho chiesto giocatori, ma di allenare i ragazzi del Sassuolo calcio, quelli che ci sono. Vorrei che non cedessero nessuno ma è ovviamente una battuta. Il Sassuolo ha dimostrato di poter far bene e vincere con una precisa politica societaria. Ogni giorno sarà fondamentale per capire le qualità dei ragazzi. Non esiste un mio progetto, inizia una nuova stagione da domani con allenamenti di gruppo. Cominceremo a conoscerci. Frattesi, Scamacca e Marchizza rientrano, sono giocatori del Sassuolo. Li allenerò e valuterò il da farsi”.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

alessio dionisi sassuolo
foto: Gaetano Pannone – Canale Sassuolo
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

De Zerbi Sassuolo Lazio

De Zerbi: “Locatelli è pronto per la Juve. Berardi non è un arrivista, vuole essere se stesso”

Roberto De Zerbi ha parlato in un’intervista a Gazzetta dei tre nazionali neroverdi: Berardi, Locatelli …