sabato , 19 giugno 2021
Home / Campionato / Sassuolo-Genoa 0-0: un punto guadagnato in attesa del vero Sassuolo
genoa-sassuolo precedenti

Sassuolo-Genoa 0-0: un punto guadagnato in attesa del vero Sassuolo

Poteva andare meglio. Ma anche molto peggio. La prima di campionato termina con un punto guadagnato in attesa che il Sassuolo, quello vero, possa farsi rivedere presto. Primo pareggio delle due formazioni al Mapei Stadium (prima di ieri, tre vittorie del Sassuolo e una del Genoa), primo passetto in classifica.

Il Genoa non è certo il Barcellona, mentre il Sassuolo, almeno sulla carta, pare quello di sempre. L’unico cambio di formazione rispetto all’anno scorso è stato Falcinelli, che ha sostituito Defrel come punta centrale.

Leggi anche > BUCCHI DOPO SASSUOLO-GENOA: “SIAMO SOLO ALL’INIZIO…”

foto: genoacfc.it

Tant’è che la squadra di Bucchi parte bene, almeno fino a quando i rossoblù non cominciano a prendere le misure del gioco neroverde. Sicuramente più propositivi, i genoani hanno messo più volte in difficoltà il Sassuolo, che si è dovuto arroccare in difesa, subendo la fisicità degli uomini di Juric. Solo sul finale, il subentrato Matri va vicino al gol, con un bel destro a incrociare che non inganna Perin.

Ma è proprio lì che però risalta uno dei dati più confortanti di questa prima giornata: il Sassuolo continua a non subire gol. Segno che la difesa è in forma, pur affidandosi all’ormai non più giovanissimo Paolo Cannavaro e al (chissà per quale miracolo) benritrovato Acerbi. E questo senza contare gli straordinari di Consigli (aiutato dalla traversa, al 60° su Biraschi).

Leggi anche > CANNAVARO: “GIUSTO IL PAREGGIO, ABBIAMO TENUTO BOTTA”

Foto: Ansa

Contando anche il pre-campionato, in questo inizio di stagione la porta neroverde è stata bucata solo una volta, contro l’Eintracht di Francoforte. Poi zero gol subiti, incluse questa prima di campionato e la sfida di Coppa Italia contro lo Spezia. Un dato confortante, se guardiamo alle tanti reti a sfavore della scorsa stagione.

Ora sarà dura. Dalla prossima giornata il tour de force vedrà il Sassuolo in trasferta, prima a Torino e poi a Bergamo, in attesa di ospitare la Juventus. Tre impegni non proprio simpatici, ma che possono essere uno sprone. Uno stimolo a fare meglio e a tirar fuori le unghie del vero Sassuolo.

Leggi anche > SENSI DOPO SASSUOLO-GENOA: “BUON PAREGGIO, ERA IMPORTANTE NON PERDERE”

foto: genoacfc.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

Andrea Costa stadi

Il sottosegretario Andrea Costa: “prossima stagione con gli stadi aperti a più del 25% di capienza”

Il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa è stato intervistato da Nsl Radio, dove ha parlato …