martedì , 16 Luglio 2024
andrea ghion catanzaro
foto: sassuolocalcio.it

Doccia fredda per Ghion: è ricaduta. E D’Andrea oggi si opera al menisco

Perde pezzi l’enclave del Sassuolo al Catanzaro, club che sta facendo molto bene da neopromosso in Serie B. Andrea Ghion, fulcro del gioco delle Aquile e canterano neroverde per cinque anni, ha riportato una lesione di alto grado ai muscoli flessori della coscia sinistra. Il play mantovano era appena rientrato dallo stesso infortunio, patito per ben tre mesi, ed ha avuto una ricaduta nel corso di un allenamento. E’ un momento difficile per Ghion che però, guardando il bicchiere mezzo pieno, ha dimostrato di poter incidere anche in Serie B.

L’infortunio di Ghion segue di pochi giorni lo stop per Luca D’Andrea: stagione finita anche per l’esterno offensivo classe 2004, che si opererà oggi per riparare una lesione post-traumatica del menisco laterale del ginocchio destro. La decisione è stata presa in accordo tra il ragazzo e gli staff sanitari di Catanzaro e Sassuolo. Questo il messaggio diffuso da D’Andrea sul proprio profilo Instagram: “Mi devo fermare, come avete visto. Non avrei mai voluto farlo, ma era impossibile continuare. Mi opererò mercoledì, al menisco. E non sapete quanto mi dispiace non potere vivere quest’ultimo mese e continuare a inseguire questo sogno insieme a tutti i compagni e a tutti i tifosi. Farò di tutto per tornare in campo il prima possibile, chissà che l’avventura dei miei compagni non duri a lungo! Nel frattempo farò il tifo per voi! Vi voglio bene, sarete sempre nel mio cuore. Forza Aquile”.

Unisciti al canale Telegram di CS!

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Andrea Ghion (@andrea_ghion)

Riguardo Gabriele Boscagli

Deluso dalle big fin dalla giovanissima età, si è affezionato al Sassuolo e non lo ha più lasciato. In redazione è il pilastro del settore giovanile.

Potrebbe Interessarti

federico casolari cittadella

Federico Casolari raggiunge il Sassuolo in Serie B: è un nuovo giocatore del Cittadella

Il mondo è fatto a scale, c’è chi scende e c’è chi sale. Il Sassuolo …