martedì , 1 dicembre 2020
Home / Campionato / Verso Torino-Sassuolo: poche scelte, fare risultato è un obbligo

Verso Torino-Sassuolo: poche scelte, fare risultato è un obbligo

Domenica alle ore 15.00 sarà già il momento di tornare in campo per il Sassuolo. I neroverdi saranno ospiti a Torino dei granata di Ventura, la cui tifoseria vorrà senza dubbio onorare al meglio l’impianto appena denominato “Olimpico Grande Torino“. Una trasferta, quindi, ancor più insidiosa di quanto potrebbe apparire normalmente: Glik e compagni hanno raccolto 42 punti in classifica, sette meno del Sassuolo, e non hanno sostanzialmente più nulla da chiedere al campionato. Ultimamente si rincorrono diverse voci anche sul destino del tecnico che ha legato il suo nome indissolubilmente alla squadra piemontese, il quale sarebbe tra i nomi papabili per la successione di Antonio Conte sulla panchina della Nazionale.

I granata, dopo un filotto di tre vittorie contro Inter, Atalanta e Bologna, sono usciti sconfitti dall’Olimpico di Roma a causa della rimonta giallorossa targata Francesco Totti. Dal canto suo il Sassuolo, che ha raccolto un solo punto nelle ultime tre gare e vede allontanarsi il sogno, per alcuni destinato a rimanere tale, dell’Europa League, deve tornare subito a fare risultato pieno per non concludere questa stagione in un sostanziale anonimato, pur senza dimenticare una serie di ottimi risultati, certamente insperati per gran parte dei tifosi.

Di Francesco e Ventura poco prima dell'inizio della gara di andata, terminata sull'1-1 (fonte: repubblica.it)
Di Francesco e Ventura poco prima dell’inizio della gara di andata, terminata sull’1-1 (fonte: repubblica.it)

 

Anche se contro la Sampdoria la prestazione non è mancata, è il gol a latitare per i neroverdi, che saranno peraltro privi, salvo recuperi dell’ultima ora, di numerose pedine. Con gli infortuni di Defrel e Biondini salgono infatti a sette gli effettivi che potrebbero non essere a disposizione di Eusebio Di Francesco: una truppa decisamente corposa che potrebbe chiamare il tecnico a delle scelte obbligate. Certo è che il Sassuolo deve tornare immediatamente a convincere di più, e se possibile a vincere, per non replicare la grande amarezza raccolta dopo il pareggio a reti bianche maturato con gli uomini di Vincenzo Montella.

VIDEO – EUSEBIO DI FRANCESCO DOPO SASSUOLO-SAMPDORIA: “GRANDE RAMMARICO PER IL RISULTATO”

Si spera naturalmente che da qui a sabato sera, momento della diffusione della lista dei convocati, qualcosa cambi in meglio e le alternative per il mister possano rivelarsi in numero maggiore. Anche il Torino potrebbe dover fare a meno di nuovo, come accaduto contro la Roma, di uomini di peso quali Immobile e Benassi: gli uomini messi in campo dovranno onorare il match al massimo, anche nel ricordo di quella grandissima squadra a cui ora è intitolato uno stadio che forse, se alla città di Superga non fosse stato mai abbinato il sostantivo “tragedia”, ospiterebbe la compagine più forte d’Italia.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

I numeri di Sassuolo-Inter 0-3: i neroverdi dominano le statistiche, ma i tre punti vanno all’Inter

Sassuolo-Inter 0-3 è la prima caduta stagionale della formazione neroverde, sconfitta dopo otto risultati utili …