lunedì , 21 settembre 2020
Home / Campionato / Verso Spal-Sassuolo: la gara vista da LoSpallino.com
Foto LaPresse/Massimo Paolone 12/11/2016 Ferrara ( Italia) Sport Calcio Spal vs Brescia - Campionato di calcio Serie B ConTe.it 2016/2017 - Stadio "Paolo Mazza" Nella foto: i tifosi della Spal Photo LaPresse/Massimo Paolone November 12, 2016 Ferrara ( Italy) Sport Soccer Spal vs Brescia - Italian Football Championship League B ConTe.it 2016/2017 - "Paolo Mazza" Stadium In the pic: the fans of Spal

Verso Spal-Sassuolo: la gara vista da LoSpallino.com

Siamo alla vigilia di Spal-Sassuolo e per introdurre al meglio la gara del Paolo Mazza abbiamo avuto il piacere di scambiare le impressioni pre-partita con gli amici di LoSpallino.com, portale di riferimento per i sostenitori biancoazzurri. Su canaleSassuolo.it è possibile seguire la diretta di Spal-Sassuolo.

Ecco la nostra intervista a Francesco Mattioli.

La SPAL è invischiata nella zona rossa della classifica. Com’è il morale della piazza ferrarese in questo difficile momento?

La piazza mugugna e il silenzio stampa imposto dalla società ha solo contribuito ad aumentare le perplessità e le paure. Anche la Curva, che ha sempre dimostrato sostegno, anche nei momenti più difficili dei biancazzurri, ha chiesto chiarezza nell’ultimo comunicato lanciato sui social. Insomma, il clima a Ferrara non è proprio dei migliori. La batosta incassata all’Olimpico con la Lazio, che è seguita alla sconfitta nel derby con il Bologna, ha lasciato parecchie scorie. Le partite contro Sassuolo e Lecce forse sono il crocevia della stagione della SPAL, non dei dentro o fuori perché il girone di ritorno è ancora tutto sommato abbastanza lungo, però poco ci manca.

Il calciomercato invernale ha a tuo avviso portato qualche elemento in grado di invertire la rotta?

L’operato del direttore Vagnati per me è da sufficienza piena: merita un 6,5. Ma la media la alzano le operazioni in uscita: le cessioni di Igor alla Fiorentina, Moncini al Benevento e Petagna (da giugno) al Napoli hanno generato gettito e garantito al bilancio della SPAL delle notevoli plusvalenze. Il voto relativo agli acquisti però non può superare il 5: in rosa manca una punta, è evidente, e gli innesti di Castro, che se sta bene può essere un valore aggiunto, Dabo e Bonifazi rischiano di non bastare. Tra l’altro il difensore ex Torino per il momento non ha avuto l’impatto sperato.

Si susseguono gli esoneri in Serie A: da ultimo Corini è stato nuovamente allontanato dal Brescia. Semplici è mai stato realmente in discussione nel corso del campionato?

Ha rischiato l’esonero solo dopo la sconfitta casalinga con il Brescia. La società si è presa una nottata per riflettere sul da farsi, poi ha optato per continuare con Semplici. Giusto così: è l’unico che può trascinare la SPAL alla terza salvezza consecutiva in Serie A. Altri allenatori poi probabilmente non avrebbero mai preso una patata bollente del genere in mano.

Cosa può temere maggiormente la SPAL della squadra neroverde?

I risultati parlano chiaro: la SPAL con il Sassuolo ha sempre fatto fatica. Soffre in particolare la capacità di fraseggio e di verticalizzare dei neroverdi. La qualità degli avanti del Sassuolo mette parecchio in difficoltà la retroguardia della SPAL, che non è particolarmente veloce. I biancazzurri devono cercare di limitare al massimo gli errori individuali, sono state le singole distrazioni ad aver fatto perdere un mucchio di punti per strada alla SPAL.

Un giocatore che toglieresti a De Zerbi per schierarlo nelle fila biancoazzurre?

Qualsiasi attaccante andrebbe bene (ride; ndr), alla SPAL manca terribilmente un giocatore che leghi il gioco: tra le sponde e la difesa palla di Petagna e il centrocampo a volte sembra esserci un abisso incolmabile.

Hai qualche anticipazione sui probabili undici che potrebbero scendere in campo per il lunch match di domenica?

Tornano Petagna e Valoti dalla squalifica, così come Vicari che ha smaltito l’influenza che gli ha fatto saltare la sfida dell’Olimpico con la Lazio. Tandem d’attacco Petagna-Di Francesco; ballottaggio Castro-Valoti per una maglia da titolare nel ruolo di mezzala, e Tomovic-Cionek (che dovrebbe aver recuperato dalla fascite plantare) per completare il terzetto di difesa. Fares sabato ha giocato con la Primavera ma credo sia presto anche solo per vederlo tra i convocati”. 352 – Berisha; Tomovic, Vicari, Bonifazi; Strefezza, Dabo, Missiroli, Castro, Reca; Di Francesco, Petagna.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

sassuolo-cagliari numeri statistiche

I numeri di Sassuolo-Cagliari 1-1: neroverdi arrembanti, sardi attenti in difesa

Sassuolo-Cagliari 1-1, prima giornata della serie A 2020/2021, è stata una partita capace di regalarci …