martedì , 1 dicembre 2020
Home / Campionato / Verso Sassuolo-Genoa, Consigli: “Siamo in sintonia con il mister, può essere l’anno di Berardi”
Andrea Consigli
foto: sassuolocalcio.it

Verso Sassuolo-Genoa, Consigli: “Siamo in sintonia con il mister, può essere l’anno di Berardi”

Spetta al portiere neroverde Andrea Consigli fornire le prime impressioni dallo spogliatoio alla vigilia di Sassuolo-Genoa, prima giornata di campionato. La stagione 2017/2018 del Sassuolo, già iniziata con la vittoria in Coppa Italia contro lo Spezia, prosegue dunque con la gara di domenica sera alle 20.45 che va a inaugurare il campionato.

Consigli è ottimista sull’esordio della sua squadra, che dopo cinque anni ha cambiato timoniere con l’arrivo di Cristian Bucchi: “I cambiamenti fanno parte di questo lavoro e vanno presi nel modo migliore, questo gruppo lo ha fatto e il mister è entrato subito in sintonia con noi. Ci sta chiedendo cose diverse oltre a quanto facevamo già bene gli altri anni e il gruppo è a sua disposizione: nel corso del precampionato non si è fatto male nessuno quindi siamo pronti per cominciare. Abbiamo cambiato molto in fase di non possesso, il mister ha messo in evidenza quanto già eravamo abituati a fare lo scorso anno capendo quali sono stati i nostri limiti. Ora abbiamo varie opzioni, possiamo sia rubare palla all’avversario sia valutare altre scelte; anche sulle verticalizzazioni abbiamo libertà, ci sono momenti in cui è possibile anche rifiatare. In merito allo scorso anno dobbiamo considerare che se non avessimo avuto tre punti di penalizzazione saremmo arrivati al decimo posto, se si vuole il Sassuolo sempre in Europa League si può dire che abbiamo reso sotto le aspettative. Dobbiamo porci i nostri obiettivi e continuare a lavorare per ottenere il massimo”.

 

L’estremo difensore neroverde si sofferma poi sull’avversario di domenica, che lo scorso anno fu battuto in entrambi gli incroci, per poi tornare a tracciare la situazione del gruppo Sassuolo: “Sappiamo che il Genoa fa della parte atletica il suo punto di forza. Sarà una partita difficile, non ci sono squadre materasso in Serie A, a mio avviso stiamo bene e speriamo di vincere. Io ho molta stima verso i compagni, dobbiamo cercare di stare nelle prime dieci anche se è necessario porci obiettivi più importanti, in questo ambiente con meno pressioni da parte di tifosi e media è giusto che noi giocatori ci poniamo obiettivi sfidanti e motivazioni superiori. Questo gruppo può puntare in alto”.

Leggi anche > VERSO SASSUOLO-GENOA: ARBITRA DAMATO

Le ultime battute sono per due compagni sui quali si nutrono grandi aspettative per questa stagione: “Domenico Berardi è un giocatore fantastico, spero sia davvero il suo anno. Credo che abbia espresso solo il 30% di quello che è il suo reale valore. Lo stesso vale per Falcinelli che torna dopo un ottimo campionato con il Crotone e ha un bel peso sulle spalle, ma ritengo abbia tutte le qualità per mettersi in mostra”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

I numeri di Sassuolo-Inter 0-3: i neroverdi dominano le statistiche, ma i tre punti vanno all’Inter

Sassuolo-Inter 0-3 è la prima caduta stagionale della formazione neroverde, sconfitta dopo otto risultati utili …