domenica , 9 agosto 2020
Home / Campionato / Verso Napoli-Sassuolo, Di Francesco: “Ai ragazzi manca il risultato”
Eusebio Di Francesco
foto: sassuolocalcio.it

Verso Napoli-Sassuolo, Di Francesco: “Ai ragazzi manca il risultato”

Domani ci sarà il posticipo Napoli-Sassuolo: Eusebio Di Francesco è intervenuto nella consueta conferenza stampa della vigilia.

“Dobbiamo guardarci avanti – afferma il mister neroverde a SassuoloChannel – si vedono ora coloro che sono più bravi a rituffarsi nel campionato, sapendo che c’è l’ultima partita di Europa League da fare bene. C’è la necessità di recuperare punti e posti che abbiamo perso per strada nell’ultimo periodo. Con una competizione in meno, ci sarà più tempo per recuperare e per lavorare, ma siamo ancora alle prese con molti infortuni che non mi aiutano nelle scelte. Sapevamo di dover fare delle trasferte così proibitive, c’è rammarico per come è andata a Bilbao, partita accomunabile con quella di Genova ma diversa sotto alcuni punti di vista. Ho lavorato per il recupero di energie fisiche e mentali. Napoli? E’ una delle squadre più forti d’Italia, secondo me la migliore per gioco espresso. Rimonte subite? Abbiamo quei 5/10 minuti di blackout dove siamo estremamente vulnerabili, dobbiamo migliorare sotto l’aspetto mentale facendo uso anche della malizia, non tanto i giovani quanto i più esperti”.

Eusebio Di Francesco
foto: sassuolocalcio.it

 

L’appuntamento settimanale con il borsino degli infortunati non si è fatto attendere neanche questa volta: Politano è a disposizione, lo era anche a Bilbao, valuterò se metterlo titolare. Pellegrini non si è allenato e deciderò domani il da farsi. Biondini si dovrà operare, gli faccio tanti auguri perché ha dato tantissimo a questa squadra. Partita con più rimorsi? Non ho assorbito bene quella con la Samp, ma i ragazzi hanno reagito a Bilbao facendo vedere ottime cose. Ora si parla molto della situazione dei calci piazzati: qualunque marcatura io decida di attuare, la sua buona riuscita dipenderà in ogni modo dall’attenzione dei singoli, sulla quale possiamo soltanto lavorare. Dobbiamo essere più compatti e fare più squadra, non dobbiamo cercare alibi ma bisogna essere uniti come l’anno scorso, quando vincevamo 1-0 partite complicate. Non ci manca tanto il gioco, quanto il risultato: sarebbe gratificante per i ragazzi a livello psicologico”.

LEGGI ANCHE > FOCUS ON NAPOLI-SASSUOLO: PRECEDENTI E CURIOSITA’

Abbiamo fatto 17 gol in Europa, con 11 subiti: non sono affatto cattive statistiche. Ne abbiamo subiti tantissimi da calcio piazzato, è un enorme difetto e dobbiamo lavorarci su; ma in generale subiamo troppi gol. Ora che potremo tornare alla settimana tipo, spero che i risultati di tale lavoro si vedranno. Non siamo abituati a giocare due competizioni, ne stiamo pagando le conseguenze ma abbiamo voluto fortemente la qualificazione. Al Napoli manca Milik, a noi mancano Berardi e Duncan da quasi venti partite: non vuol dire che il giocatore di punta è insostituibile, ma questa mancanza ha obbligato un lancio precoce di giocatori come Ricci e Ragusa. Non ci possiamo permettere tante assenze: a Napoli saremo con tre centrocampisti di ruolo (Magnanelli, Missiroli e Mazzitelli). Speriamo di recuperare prima possibile Sensi. Modulo? E’ importantissimo per noi: sfido chiunque a vedere le differenze, soprattutto in fase offensiva, tra il 4-3-3 e gli altri moduli”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

lecce-sassuolo probabili formazioni

TOP 11 Serie A 2019-20 Under 23: c’è anche un giocatore del Sassuolo

Chi sono stati i migliori calciatori nati a partire dal 1997 in questa stagione che …