venerdì , 23 aprile 2021
Home / Campionato / Verso Chievo-Sassuolo: la sfida degli ex eccellenti
fonte: A.C. Chievo Verona

Verso Chievo-Sassuolo: la sfida degli ex eccellenti

Si avvicina la partita della riscossa, o almeno tutti i tifosi neroverdi lo sperano. Al Bentegodi i neroverdi, in tempi recenti, non hanno fatto faville: lo scorso anno contro il Chievo fu uno scialbo 0-0, mentre l’Hellas riuscì a battere Magnanelli e compagni. Nell’ultimo incontro prima dello scorso Natale, al cospetto della squadra ora di Delneri, non si riuscì ad andare oltre l’1-1, il medesimo punteggio raccolto all’andata contro i clivensi.

Non una tradizione positiva recentissima, insomma, ma le parole di Francesco Acerbi, neo 28enne e oggi intervistato sul Canale Youtube del Sassuolo Calcio, suona la carica e invita i compagni a dare il massimo per invertire un trend sicuramente non positivo. Proprio la colonna della difesa neroverde ha vestito la maglia del Chievo, collezionando 24 presenze e una rete in campionato ed è uno degli ex più attesi. Inutile nascondere, però, che grande è l’attesa per un altro neroverde del passato: anzi, del recentissimo passato.

fonte: A.C. Chievo Verona
fonte: A.C. Chievo Verona

Antonio Floro Flores, a meno di due settimane dal cambio di casacca, troverà i suoi ex compagni. La sua partenza ha fatto decisamente rumore, così come il suo saluto ai tifosi, che non è passato inosservato. Così come non è stato difficile cogliere che, ringraziando i sostenitori neroverdi e i suoi ex compagni, l’attaccante napoletano abbia omesso una menzione al suo ex tecnico. Con Di Francesco Floro Flores è stato anche compagno di squadra a Perugia ed i rapporti tra i due sono sempre apparsi buoni, anche se torna alla mente la reazione stizzita dopo la rete realizzata nella seconda giornata di campionato: che quel “ma ‘un me fa’ joca”” (i napoletani perdonino la trascrizione di certo non eccellente) fosse il sintomo di un malessere più profondo?

A questo punto poco importa, di certo Floro, da professionista qual è, vorrà dare il massimo per la sua nuova maglia e non tirerà certo indietro la gamba qualora gli capitasse di segnare. Ex o non ex, la partita con i clivensi, reduci da una preziosa vittoria esterna contro il Torino, è fondamentale per alzare di nuovo l’asticella delle prestazioni e quella dell’entusiasmo, che i tifosi neroverdi non devono mancare di tirare fuori, ora più che mai.

di Massimiliano Todeschi

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

de zerbi prima di sassuolo samp

De Zerbi prima di Sassuolo-Samp: “Caputo out, Raspadori in forse”

Roberto De Zerbi è intervenuto oggi nella conferenza stampa della vigilia di Sassuolo-Sampdoria, in programma …