sabato , 25 Maggio 2024
ballardini sassuolo cagliari
Credits: sassuolocalcio.it

RILEGGI IL LIVE – Ballardini pre Sassuolo-Lecce: “Dovremo essere ordinati e aggressivi”

Tra poco meno di un’ora, dopo la rifinitura pre partita, Davide Ballardini raggiungerà la sala stampa del Mapei Football Center per presentare Sassuolo-Lecce, match valido per la 33esima giornata di Serie A, in programma domani alle 12.30 a Reggio Emilia.

A sei gare dalla fine, la sfida del Mapei Stadium rappresenta un crocevia fondamentale della stagione dei neroverdi, chiamati a conquistare punti preziosi in chiave salvezza per abbandonare il penultimo posto in classifica.

Canale Sassuolo sarà presente per fornirvi in diretta le parole del tecnico romagnolo alla vigilia di questo appuntamento da dentro o fuori. Segui la conferenza stampa di Ballardini con il nostro live testuale a partire dalle 12.30.

Ore 12.35 – Mister Ballardini entra in sala stampa. 

L’allenatore del Sassuolo fa la conta degli indisponibili: “Oltre a Berardi, non ci saranno Castillejo, Pedersen, che però è sulla via del recupero, ed è in dubbio Obiang che è leggermente acciaccato, mentre ci sarà Toljan che potrebbe partire dal primo minuto”. 

Sull’atteggiamento con il coltello fra i denti che gli emiliani dovranno avere da qui alla fine e che non sempre sono riusciti a mettere in campo: “Sono d’accordo: è importante avere tutti i giocatori dietro la linea della palla, ma bisogna avere la giusta aggressività coprendo bene gli spazi con più attenzione in certe zone del campo”. 

Con il Lecce è uno scontro decisivo: “Penso sia importante contro di loro non farsi trovare scoperti, è una squadra molto fisica che si difende bene e quando riparte può far male. Da parte nostra, dobbiamo essere veloci e interpretare bene tutte le fasi: sia quando si difende che quando si attacca rimanendo equilibrati e ordinati. Mi aspetto una partita molto diversa rispetto a quella vista con il Milan, perché affrontiamo una formazione che fa della compattezza la propria arma. Dovremo essere bravi quando non avremo il possesso”. 

In questo momento, è fondamentale l’apporto dei senatori come Obiang: “Sono giocatori che hanno ben chiaro il gioco, sanno cosa fare in tutte le fasi. Anche Pinamonti è un leader dentro e fuori dal campo e con il Milan ha offerto una grande prestazione. Se però devo dire quando mi è piaciuto di più è stato a Salerno, avendo fornito l’assist per Bajrami e avendo fatto tanto lavoro sporco. In questo momento serve l’esperienza di chi ha più campionati di Serie A alle spalle unita alla spensieratezza dei giovani come Volpato. L’ex Roma ha portato grande qualità, ma deve migliorare dal punto di vista tattico. Ho parlato anche con Missori che è un ragazzo molto interessante e di prospettiva, ma la situazione di classifica non lo aiuta”. 

L’allenatore neroverde ha fiducia nei suoi: “Ciò che mi dà più fiducia sono i valori tecnici e soprattutto umani dei ragazzi che ho a disposizione”.

Sul momento di Laurienté, reduce da tre reti nelle ultime due gare: “Se un giocatore del suo estro è in un buon momento di forma fisica e mentale, riesce a fare la differenza grazie alle qualità che si ritrova mettendosi al servizio dei compagni. Non credo,  però, che Armand sia contento in questo momento, come non lo siamo tutti noi, perché dobbiamo fare tutti meglio. Se lui fosse contento per la doppietta segnata sbaglierebbe perché quello che conta è il risultato della squadra”.

Ballardini chiude glissando su un fioretto in caso di salvezza: “Queste cose le tengo per me”. 

Ore 13.00 – Si conclude la conferenza del mister neroverde. 

Segui CS anche su Instagram!

Riguardo Mattia Bannò

Potrebbe Interessarti

lazio sassuolo ballardini

Rileggi il LIVE – Ballardini pre Lazio-Sassuolo: “Io e il mio staff potevamo dare maggiore solidità alla squadra”

Davide Ballardini raggiungerà tra pochi minuti la sala stampa del Mapei Football Center per presentare …