mercoledì , 12 agosto 2020
Home / Settore Giovanile Sassuolo / Under 17 Sassuolo / Sassuolo Under 17, il focus alla sosta invernale: Barone ha trovato la quadra

Sassuolo Under 17, il focus alla sosta invernale: Barone ha trovato la quadra

Il terzo approfondimento sulle squadre giovanili del Sassuolo, arrivate alla sosta invernale del campionato, è dedicato all’Under 17 di Barone, attualmente al secondo posto nel girone A al termine del girone d’andata. La dominatrice del girone è senza dubbio la Juventus, che ha raccolto solo vittorie finora: il +41 di differenza reti e i 14 punti di distacco dai neroverdi parlano chiaro per i bianconeri che, l’anno scorso, riuscirono a strappare il primo posto all’allora Under 16 di Bucchioni all’ultima giornata del girone di ritorno. Sarà proprio con la Juventus la prima sfida ufficiale del 2020, il 12 gennaio a Vinovo: all’andata finì 3-1, ma i 2003 neroverdi non demeritarono affatto, giocando anzi alla pari e subendo il terzo gol soltanto nei minuti di recupero.

Squadra che vince non si cambia: è questo il mantra che il responsabile delle giovanili Francesco Palmieri ha seguito nel corso del mercato estivo. Ad onore del vero, il passaggio da Under 16 a Under 17 non porta mai grandi cambiamenti della rosa: il gruppo è consolidato già da due anni pieni di lavoro e l’Under 17 è l’annata culmine del triennio. Sono arrivati in neroverde due giocatori: Antonio Borgia dal Foggia (centrocampista offensivo) e il polacco Bartosz Markiewicz dal Gornik Zabrze (difensore centrale). Dopo un buon mese di settembre dove spicca il 7-1 al Livorno e il sofferto 1-0 esterno sul Parma, i ragazzi di Barone hanno attraversato in ottobre il momento più buio della stagione: tre sconfitte su tre, anche quando la prestazione non è mancata, come in casa della Sampdoria. Poi, da novembre ad oggi, l’Under 17 si è rimessa in carreggiata ed è in una striscia aperta di vittorie che ammonta a cinque: spazzate via avversarie come Fiorentina e Genoa in trasferta ed Empoli in casa.

Leggi anche > SASSUOLO UNDER 18, BEL GIOCO E RISULTATI PER PENSALFINI

Barone e squadra hanno risalito la china velocemente attestandosi davanti a tutte le inseguitrici della Juve, tra cui figura a sorpresa lo Spezia di Antonio Di Natale, attirando le attenzioni della Nazionale di categoria: oltre a Gioele Zacchi e Federico Casolari, a dicembre anche il terzino destro Alessandro Cavallini è stato chiamato dal CT Carmine Nunziata, nonché il terzino sinistro, Edoardo Pieragnolo, per il Torneo dei Gironi. Nel consolidato 4-3-3 di Barone, sono proprio Cavallini e Pieragnolo a presidiare le fasce, con Barbetta che sta recuperando la forma migliore dopo l’infortunio al crociato (dal quale è tornato soltanto un paio di mesi fa) e Markiewicz che deve ancora ambientarsi con la realtà neroverde: la coppia difensiva è formata dal Nazionale albanese Cehu e Lazzaretti.

Questa squadra ha tutti i mezzi per raggiungere con tranquillità i play-off, magari passando direttamente ai quarti di finale come accaduto sia l’anno scorso che due anni fa: la bagarre alle spalle dei neroverdi è fitta, ma tutte le inseguitrici sembrano tutt’altro che imbattibili, soprattutto per il Sassuolo visto ultimamente.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

Sassuolo Under 17: annullata l’edizione 2020 del Memorial Nardino Previdi

Per il Sassuolo Under 17, il Memorial Nardino Previdi è da ben dieci anni un …