giovedì , 13 Giugno 2024
ritiro sassuolo primavera
foto: sassuolocalcio.it

Sassuolo Primavera, è quarto posto: basta lo 0-0 in casa del Milan

Con il minimo sforzo, il Sassuolo Primavera blinda il quarto posto in classifica e ottiene un notevole vantaggio in vista del primo turno di playoff contro la Juventus, in programma venerdì 2 giugno con orario da definire allo Stadio Ricci. E’ sufficiente il pareggio per 0-0 a Vismara contro il Milan per tenere alle spalle Roma e Juventus, battute rispettivamente da Sampdoria e Fiorentina. Torino secondo e direttamente alle semifinali, mentre l’altro incontro del primo turno sarà Fiorentina-Roma. Il quarto posto, lo ricordiamo, garantisce al Sassuolo il passaggio del turno al termine dei novanta minuti sia in caso di vittoria che di pareggio. In caso di vittoria, lunedì 5 giugno la sfida alla capolista Lecce, sempre all’impianto di Piazza Risorgimento.

Bigica fa riposare buona parte della formazione titolare, da Pieragnolo a Casolari, passando per Leone, Cinquegrano, Russo, Cannavaro e anche Bruno, assente a Milano perché convocato da Dionisi per la trasferta di ieri sera con la Sampdoria. La partita scorre via senza particolari sussulti: i rossoneri hanno qualche occasione in più nel primo tempo, al 18′ con Bozzolan e al 47′ con Longhi, chiuso magistralmente da un eroico Miranda. Per il Sassuolo, ad andare più vicino al fondo del sacco è il solito D’Andrea con il solito – ma quasi immarcabile – dribbling con conclusione a giro.

Anche nella ripresa, il Sassuolo aspetta sornione, con un Milan sì più pimpante ma mai a sufficienza per bucare la porta di Theiner, che al 62′ si supera sul neoentrato El Hilali. I cambi ridanno linfa al Sassuolo, che mantiene la porta inviolata e rischia anche di portarla a casa con il colpo di testa di Abubakar tolto dall’incrocio dei pali da Bartoccioni. E adesso per il Sassuolo Primavera si aprono le porte dei playoff.

Tabellino Milan-Sassuolo Primavera

Milan-Sassuolo 0-0

Milan: Bartoccioni; Simic, Coubis, Nsiala; Casali (58′ Bartesaghi), Malaspina (67′ Gala), Zeroli (77′ Foglio), Bozzolan; Longhi (58′ El Hilali), Traore, Cuenca (67′ Alesi).

A disposizione: Pseftis, Nava, Sia, D’Alessio, Paloschi.

Allenatore: Ignazio Abate.

Sassuolo: Theiner; Mandrelli (87′ Cinquegrano), Zaknic (64′ Cannavaro), Miranda, Ryan; Ajayi (75′ Leone), Tourè (64′ Casolari), Lolli (75′ Abubakar); D’Andrea, Baldari, Mata.

A disposizione: Rosa, Pieragnolo, Lombardo, Foresta, Martini, Knezovic.

Allenatore: Emiliano Bigica.

Arbitro: Sig. Cerchi di Carbonia.

Assistenti: Sig. Spina di Palermo e Sig. Chichi di Palermo.

Note: ammoniti Traorè (M), Tourè (S), Zaknic (S).

Riguardo Gabriele Boscagli

Deluso dalle big fin dalla giovanissima età, si è affezionato al Sassuolo e non lo ha più lasciato. In redazione è il pilastro del settore giovanile.

Potrebbe Interessarti

adrian caragea

Sassuolo Primavera: Adrian Caragea lascia l’Italia e torna in Romania

Adrian Caragea è il primo partente del Sassuolo Primavera campione d’Italia: il duttile attaccante classe …