venerdì , 30 ottobre 2020
Home / Campionato / Verso Sassuolo-Palermo, Di Francesco: “Dobbiamo renderci più pericolosi. Berardi e Politano? Farò una scelta…”
foto: sassuolocalcio.it

Verso Sassuolo-Palermo, Di Francesco: “Dobbiamo renderci più pericolosi. Berardi e Politano? Farò una scelta…”

Alla vigilia di Sassuolo-Palermo, gara in programma per domani alle ore 15 al Mapei Stadium, mister Eusebio Di Francesco ha incontrato la stampa per la consueta conferenza pre-gara.

Lo 0-0 è un risultato che non mi fa impazzire” esordisce il tecnico in riferimento all’ultima gara contro il Torino “ma domenica scorsa abbiamo raccolto un risultato importante soprattutto dal punto di vista psicologico. Col Palermo sarà una partita difficile, per loro è quasi un’ultima spiaggia e dovranno fare risultato a tutti i costi. Il mio ex compagno di squadra e amico Corini avrà caricato la gara a modo suo e io chiedo ai miei giocatori grande applicazione per arrivare la vittoria, che dobbiamo ottenere mettendo in campo la nostra intelligenza tattica”.

Defrel è da valutare” prosegue Di Francesco con riferimento alle condizioni dell’attaccante francese, non al meglio “non è detto che possa giocare dall’inizio ma magari a partita in corso potrà essere utilizzato. Lo valuterò nelle prossime ore; del resto abbiamo molti giocatori con pochi minuti nelle gambe e sono chiamato a fare le giuste scelte anche considerando i tre cambi a disposizione. Nello specifico Duncan è quello che credo abbia meno minuti di tutti e avendo solo quattro centrocampisti di ruolo a disposizione farò le mie valutazioni, considerando che Sensi ha avuto la febbre, Aquilani ha avuto qualche piccolo problema dovuto all’adattamento alla nuova squadra ma lo ritengo normale e solo Mazzitelli è rientrato a pieno regime. Uno tra Berardi e Politano giocherà dall’inizio, valuterò quale dei due sarà schierato dal primo minuto”.

Leggi anche > FOCUS ON SASSUOLO-PALERMO: STATISTICHE E CURIOSITA’

Il mister, nel video disponibile su Sassuolo Channel, traccia poi la rotta per le prossime settimane: “Il mese di gennaio di deve servire per recuperare giocatori in non perfette condizioni e garantire loro un minutaggio superiore a quello attuale: è la parte più dificile perché la disponibilità di alcuni giocatori si lega in realtà alla loro condizione fisica. Dobbiamo dunque crescere sul versante della forma già dalle prossime partite, senza dimenticare la Coppa Italia a cui teniamo”.

Le ultime battute tracciano un bilancio della stagione guardano al futuro: “Nel girone di andata abbiamo subìto troppi gol, specialmente rispetto agli ultimi due campionati. Spesso, come fase difensiva, abbiamo disputato 70-80 minuti di buon livello per poi perderci e questo ha fatto la differenza. prendere 3 gol negli ultimi minuti in più di un’occasione è un dato preoccupante. La nostra pericolosità deve mantenersi sempre alta. Non possiamo paragonare la stagione in corso con quella passata, abbiamo avuto molti episodi sfavorevoli. Il nostro obiettivo deve essere quello di fare un grande girone di ritorno. Il calciomercato? La società mi ha assicurato che i giocatori di cui si parla sui giornali, ad esempio Acerbi, Defrel, Pellegrini e lo stesso Berardi non saranno ceduti a gennaio”.

foto: sassuolocalcio.it
foto: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Sassuolo-Napoli, gol Allan

Serie A, domenica c’è Napoli-Sassuolo: come arrivano gli azzurri al posticipo delle 18

L’inizio di stagione del Napoli è stato, senza ombra di dubbio, ottimo. 11 punti (con …