giovedì , 29 luglio 2021
Home / Campionato / Sassuolo-Genoa, De Zerbi: “Rialzarci subito dopo la caduta. Djuricic? Non c’è nessun caso”
parma-sassuolo 1-3 pagellone

Sassuolo-Genoa, De Zerbi: “Rialzarci subito dopo la caduta. Djuricic? Non c’è nessun caso”

Prima di Sassuolo-Genoa, Roberto De Zerbi ha parlato in conferenza stampa su Sassuolo Channel, analizzando sia la sconfitta subita a Bergamo che la gara che i neroverdi affronteranno domani.

Il momento del Sassuolo non è il più roseo: “Siamo stati sconfitti da Inter, Milan e Atalanta, in partite nelle quali non ci siamo espressi come volevamo. Il campionato già riparte, non abbiamo il tempo di elaborare e pensare. Dobbiamo pensare solo alla partita col Genoa. Quando si va in difficoltà bisogna capire in cosa questa consiste, chi la crea. Poi bisogna migliorare, lavorare e fare meglio per ritrovarsi bene contro queste stesse squadre. È chiaro che ci sono difficoltà e che l’aspetto fisico è importante, ma anche questa è stata una nostra scelta. Abbiamo favorito la nostra idea di calcio. Nella bilancia, questa scelta ha pagato. Anche se a volte ci ha visto soccombere, come a Bergamo. Avremmo potuto far meglio anche con quelli che c’erano in campo”.

Leggi anche > IL FOCUS SU SASSUOLO-GENOA: PRECEDENTI E CURIOSITÀ

De Zerbi prima di Sassuolo-Genoa: “Facile essere positivi quando tutto va bene”

Il mister carica i suoi: “Le critiche di oggi fanno capire che abbiamo dato l’idea di poter fare un grandissimo campionato. Nel calcio non c’è mai equilibro. Lo sapevamo e lo dico spesso, anche nei periodi positivi. Le critiche non ci devono spostare. Ci devono far crescere, migliorare, caricare, far venire la rabbia giusta. In tre anni ci sono momenti in cui viene tutto facile e perfetto. Questa cosa la dicevo anche qualche settimana fa. Non siamo in un momento brillantissimo. È facile essere positivi quando le cose van bene, dobbiamo essere tranquilli anche quando non siamo in un momento di forma strepitoso e recuperare la condizione di tutti, dare il meglio e rincorrere il nostro gioco”.

Leggi anche > LE PROBABILI FORMAZIONI DI SASSUOLO-GENOA

Di fronte un avversario che sembra in forma: “Il Genoa ha fatto quattro punti in due partite con Spezia e Lazio. Hanno giocatori di qualità in tutti i reparti. È una partita difficile, come tutte le altre. Questo è un campionato equilibrato. Non so se ci aspetterà o verrà a pressare. Domani non voglio la vittoria a tutti i costi. Mi interessa vedere che i giocatori si rialzino dalla sconfitta, nell’atteggiamento e nella voglia di reagire come abbiamo fatto a Genova dopo il Milan. Se ci abituiamo a cadere e poi rialzarci subito, a cancellare le sconfitte come dobbiamo cancellare le vittorie, questo è il segnale che più di tutti mi aspetto di vedere”.

Infine, qualche parola su Djuricic e la formazione iniziale:Non c’è un caso Djuricic. Domani torna titolare. Abbiamo riso leggendo dei casi sui giornali. Non è successo niente di che. Sono situazioni che vanno affrontate subito. Poi voglio capire chi è malconcio dopo Bergamo, qualcuno può avere ancora delle scorie. Avendo un mese impegnativo, può essere il caso che qualcuno non parta dall’inizio”.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

fonte: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

Riforma Campionato: dal 2024 fusione tra Serie B e Serie C?

Fusione tra Serie B e Serie C per fronteggiare la crisi economica che attanaglia il …