sabato , 26 settembre 2020
Home / Campionato / Sartori (ToroNews.net): “C’è voglia di riscatto, domenica possiamo fare risultato”
foto: Spaziomilan.it

Sartori (ToroNews.net): “C’è voglia di riscatto, domenica possiamo fare risultato”

Domenica il Sassuolo andrà a Torino per giocare l’ultima gara di questo campionato. Sarà per diversi aspetti una partita speciale per la nostra squadra, l’ultima occasione per vedere Acerbi con la maglia neroverde, e quasi sicuramente non sarà l’unico calciatore del Sassuolo che vedremo tra le nostre fila per l’ultima volta. Torino-Sassuolo con molta probabilità sarà anche l’ultima di Di Francesco sulla panchina neroverde. Sarà quindi la partita degli addii (ma preferiamo pensare che sia degli “arrivederci”…).

Tornino e Sassuolo, distanti in classifica solo 4 punti, nessun obiettivo da raggiungere per entrambe le squadre, solo la voglia di chiudere questa stagione regalando un’altra vittoria ai propri tifosi. A tal proposito, abbiamo avuto il piacere d’intervistare Gianluca Sartori, direttore di ToroNews.net, con il collega granata abbiamo ripercorso la stagione del Toro, parlato di calciomercato e ovviamente di Torino-Sassuolo.

Manca una giornata al termine del campionato, rispetto alle aspettative che avevate ad Agosto, vi ritenete soddisfatti della stagione del Toro?
A livello di obiettivi, il Torino ne ha centrati oggettivamente ben pochi. Mihajlovic si è presentato affermando di voler riportare il Torino in Europa entro due anni, provandoci già dal primo. La squadra si è però staccata dalla corsa all’Europa molto presto, già a gennaio, restando ben lontana anche da una rimonta successiva che, visti gli andamenti di Milan, Inter e Fiorentina, non sarebbe stata impossibile.
Il tecnico, durante la stagione, ha poi virato verso alcuni obiettivi
“secondari”: centrare il record di punti della gestione Cairo (57 nel 2013-2014), fare un girone di ritorno da più punti rispetto a quello di andata, e giocare per far arrivare Belotti al titolo di capocannoniere.
Nessuno di questi è stato centrato. E’ comunque vero che tanti giocatori sono cresciuti ed hanno acquisito valore; la base per fare bene l’anno prossimo c’è e, se non verrà smembrata ma anzi fortificata, l’Europa può essere un obiettivo concreto nel 2017/2018.

foto: Spaziomilan.it
foto: Spaziomilan.it

In questi giorni è stato inagurato il nuovo Stadio Filadelfia, quanto è importante per i tifosi questo impianto?
Il Filadelfia è la storia del Torino; ha ospitato le partite interne di campionato dal 1927 al 1963 e gli allenamenti dal 1964 al 1990. E’
chiaro che, dunque, qui si sono costruiti praticamente tutti i successi raccolti dalla società granata e da qui sono passati quasi tutti i giocatori più grandi della storia granata. Questo campo è stato il fulcro dell’epopea del Grande Torino, che ha fissato al suo interno dei record probabilmente irraggiungibili. E’ un centro sportivo che è stato reso moderno e funzionale alle esigenze di una squadra di Serie A e che si porta dietro dei valori storici, sportivi e morali probabilmente unici in Italia e in Europa. Per far capire quanto sia importante per i tifosi è sufficiente dire che, nonostante fosse rimasto in stato di abbandono per vent’anni, sono stati in 50mila ieri a entrare al Filadelfia nel giorno dell’inaugurazione.

Veniamo alla gara di domenica. Il Toro, come il Sassuolo, è fuori da ogni gioco, ma a differenza dei neroverdi che arrivano da sette risultati utili consecutivi, i granata hanno perso le ultime due gare. Che partita ti aspetti contro il Sassuolo? E qual’è il tuo pronostico?
Il Toro, dopo il derby della quartultima giornata, ha di fatto tirato i remi in barca, andando incontro a due sconfitte, quelle contro Napoli e Genoa, che molto hanno fatto arrabbiare la piazza per le non-prestazioni. Contro il Sassuolo mi aspetto un Toro con voglia di riscatto e intenzionato a chiudere con un sorriso la stagione davanti al proprio pubblico. Credo che, nonostante il Sassuolo sia una buona squadra, se il Torino giocherà per quelle che sono le sue potenzialità possa fare risultato. Se invece si rivedrà la squadra scarica delle ultime due partite, il Sassuolo potrà dire la sua. Ad incoraggiare i neroverdi sta il fatto che il Toro non vince in casa da ben cinque partite. Inoltre, negli ultimi anni, nella Torino granata il Sassuolo ha raccolto diversi punti.

letschert_torino

La formazione. Ci saranno novità?
Novità ci saranno sicuramente: visto che Ljajic è squalificato, e il Toro non ha altri trequartisti puri, per l’ultima di campionato potrebbe tornare il 4-3-3 in luogo del 4-2-3-1. In porta Hart, che giocherà l’ultima in maglia granata. In difesa a destra De Silvestri (Zappacosta è stato operato alla mandibola in settimana), Rossettini e uno tra Carlao e Moretti al centro, a sinistra tornerà titolare Barreca. A centrocampo potrebbe rivedersi Lukic come regista, insieme ad Acquah e Baselli. In attacco, due esterni (probabilmente Boyè e Falque) ad affiancare Belotti come punta centrale.

Parliamo un po’ di calciomercato, si parla di un interesse del Milan nei confronti di Belotti, quanto c’è di vero? Cairo riuscirà a trattenere tutti i pezzi pregiati per la prossima stagione?
Cairo ha detto di voler trattenere il 90% della squadra, vedremo se manterrà la parola data. Personalmente non credo che Belotti sia attualmente alla portata del Milan; premesso che la clausola rescissoria di 100 milioni è valida solo per l’estero, il diesse Petrachi ha escluso che il Gallo possa essere ceduto in Italia. Se Belotti partirà da Torino lo farà per un top club; il Milan lo è per la sua storia, non per il suo presente.

foto: ANSA
foto: ANSA

C’è qualche giocatore del Sassuolo che vedresti bene con la maglia del Torino?
Sì, certamente. Sarebbe facile rispondere Berardi, ma escludendo lui, credo che giocatori come Acerbi in difesa e Pellegrini a centrocampo farebbero molto comodo al club granata, come a tanti altri.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

Avatar
La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

sassuolo-spezia 1-0 rogerio ricci

Focus on Spezia-Sassuolo: precedenti, curiosità, statistiche, quote scommesse, highlights dell’ultima volta

Domenica 27 settembre 2020 alle 12.30 si giocherà Spezia-Sassuolo, gara valida per la giornata numero …