lunedì , 26 ottobre 2020
Home / Notizie Neroverdi / Ricorso Sassuolo-Pescara: lunedì l’udienza del Coni
Antonino Ragusa (foto: lapresse)

Ricorso Sassuolo-Pescara: lunedì l’udienza del Coni

Il Prof. Mario Sanino, presidente della Prima Sezione del Collegio di Garanzia dello Sport, ha indetto per lunedì 9 gennaio a partire dalle ore 15 l’udienza per il ricorso impugnato al Coni dal Sassuolo in data 17 novembre contro il Pescara e la FIGC per il rigetto del reclamo, presentato dalla stessa società neroverde il 2 settembre, riguardante il mancato invio della modifica alla “lista dei 25” con l’acquisto di Antonino Ragusa, poi schierato nella partita vinta 2-1 contro il Pescara. Verrà messa la parola fine alla telenovela che, per una dimenticanza, ha negato il Sassuolo di tre preziosi punti guadagnati sul campo.

Le motivazioni del rigetto del primo ricorso, pubblicate dalla FIGC in data 18 ottobre, lasciano però pochi margini di speranza: le confutazioni del collegio della Prima Sezione della Corte Sportiva d’Appello, presieduta dal Prof. Piero Sandulli, sono difficilmente scalfibili.

Antonino Ragusa (foto: lapresse)
Antonino Ragusa (foto: lapresse)

 

LE MOTIVAZIONI, STEP BY STEP –  Il ricorso presentato dal Sassuolo si componeva di tre parti: la prima faceva leva sulla mancata ricezione, da parte del Giudice Sportivo, del documento ufficiale riguardante la lista dei 25, pervenutogli, secondo il Sassuolo, soltanto in data 7 settembre, più di una settimana dopo la sentenza, datata 30 agosto; motivazione smentita dai fatti. La terza parte del ricorso sosteneva che il mancato invio della PEC entro le 12 del giorno precedente alla gara non costituisse motivo di sconfitta a tavolino; altra tesi palesemente smentita dal regolamento ufficiale. È la seconda parte il fulcro del ricorso: il Sassuolo ha ammesso di non aver inviato la PEC (errori informatici, si diceva…) ma di aver tuttavia mandato la modifica, entro i limiti orari previsti, nel sistema Extranet della Lega Serie A, ritenendola sufficiente. Così non è, dal momento che l’invio della PEC permette a tutte le società di consultare la “lista dei calciatori eleggibili”, mentre il sistema Extranet non lo permette.

Partendo da queste motivazioni, sarà molto difficile per il Sassuolo ottenere esito positivo da questo secondo ricorso.

 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

Allarme Reggiana: 27 positivi al Covid-19, anche l’allenatore Alvini

La Reggiana Calcio ha comunicato che ci sono 27 positivi al Covid-19 tra i suoi …