mercoledì , 28 ottobre 2020
Home / Campionato / Post Inter-Sassuolo, Di Francesco: “Vittoria frutto di una grande prestazione”
Eusebio Di Francesco Champions League
Eusebio Di Francesco (foto: sassuolocalcio.it)

Post Inter-Sassuolo, Di Francesco: “Vittoria frutto di una grande prestazione”

Eusebio Di Francesco può gioire dopo la brillante vittoria odierna maturata a San Siro contro una squadra, l’Inter, in un periodo di crisi nera. I neroverdi hanno sfoderato una prestazione grintosa e convincente che è stata tradotta in tre punti, buoni per proseguire il filotto di risultati utili consecutivi.

Ai microfoni di SkySport, il Difra analizza la gara delle 12:30: “Eravamo già andati vicini a vincere contro squadre blasonate come Napoli e Fiorentina, ma nel finale ci siamo fatti raggiungere. Oggi, invece, siamo riusciti a vincere, grazie a una prestazione gagliarda contro un avversario ferito. Sono contento perché sono rientrati tanti giocatori dagli infortuni e per la buona prova di Iemmello che, non bisogna dimenticarlo, lo scorso anno giocava in C al Foggia. Con il lavoro i ragazzi mettono in mostra le loro qualità.”

Il mister sottolinea anche come non ci siano gerarchie nella rosa: Io non ho seconde linee, tutti sono pronti e allenati per giocare e Iemmello lo ha dimostrato. I giovani devono migliorare e crescere, questo è il mio lavoro e mi piace molto.”

Inevitabile una battuta sul futuro: Per adesso c’è solo il Sassuolo, in settimana mi incontrerò con la società per fare le opportune scelte. Sono contento del percorso fatto, a partire dalla Serie B fino all’Europa League. La società mi deve solo dare degli obiettivi, non pretendo giocatori, dobbiamo fare crescere i giovani, senza puntare per forza su giocatori già formati. Ovviamente, quindi, il nostro obiettivo non può essere la Champions.”

In conclusione, Di Francesco ha elogiato la crescita di Berardi: “Berardi è maturato molto anche nella comunicazione che era la cosa che un po’ non lo aiutava. E’ un ragazzo che si allena bene, ha cultura del lavoro e determina le gare. Adesso è meno egoista, gioca più per i compagni ed è pronto da tempo per una grande squadra.”

 

 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Gandolfi

Gabriele Gandolfi
Studente di Giurisprudenza, vive a Sassuolo e tifa Sassuolo, al Mapei è una presenza fissa. Scrive di calcio per passione e lo fa solo sulle nostre pagine.

Potrebbe Interessarti

I numeri di Sassuolo-Torino 3-3: spettacolare rimonta nella nebbia

Nella nebbia di Reggio Emilia, il Sassuolo fornisce un’altra prestazione convincente e compie la seconda …