venerdì , 23 aprile 2021
Home / Campionato / Tre punti: massimo risultato con il minimo sforzo
fonte: repubblica.it

Tre punti: massimo risultato con il minimo sforzo

Tre punti si dovevano ottenere, tre punti il Sassuolo ha portato a casa. Eusebio Di Francesco, nel corso di questa pazza ma meravigliosa stagione, l’ha detto più volte: un tempo diverse partite non facili coincidevano con sconfitte. Oggi non è più così, e nonostante gli ancora ampi margini di miglioramento, i neroverdi sono tornati alla vittoria casalinga dopo quasi due mesi piegando un Hellas Verona già retrocesso ma caparbio, volitivo e sostenuto da un’ammirevole tifoseria, a cui vanno un plauso incondizionato e l’augurio di un pronto ritorno in massima serie.

La rete di Pellegrini, peraltro decisamente fortunata poiché il tiro ha spiazzato il portiere scaligero Gollini solo grazie a una deviazione, ha consentito al Sassuolo di raccogliere il massimo risultato con il minimo sforzo. Non certo una delle migliori prestazioni per i neroverdi, che ancora hanno qualche problema di concretezza che perdura in avanti, con un Falcinelli sempre grintoso ma purtroppo scarsamente concreto e l’accoppiata di esterni Berardi-Sansone in giornata di deciso appannamento.

VIDEO – PELLEGRINI IN MIXED ZONE: “L’EUROPA DIPENDE SOLO DA NOI”

fonte: repubblica.it
fonte: repubblica.it

Le buone notizie vengono però dal centrocampo, sia per il ritorno sul rettangolo verde di quel Missiroli che mancava, esattamente come la vittoria interna, dallo scorso 6 marzo, sia perché la mancanza del numero 7 è stata tutto sommato ben assorbita da chi è stato chiamato a sostituirlo. Magnanelli, da par suo, in questi ultimi incontri ha svolto un grande lavoro in entrambe le fasi, Duncan è tornato ai buoni livelli di inizio campionato e la staffetta Pellegrini-Biondini ha sempre messo in campo la giusta abnegazione alla causa.

Ora la classifica dice che il sesto posto è realtà ma consolidare questo risultato i prossimi saranno 180 minuti di vera lotta. Più che commentare l’ultimo incontro, infatti, è già necessario mettere la lente d’ingrandimento sulle ultime due giornate di campionato. Bando alle facili illusioni, però: la partita odierna poteva anche finire diversamente, è bene ricordarlo: le grandi squadre crescono anche grazie a queste partite, ma il Sassuolo di oggi, pur in decisa crescita, non può permettersi distrazioni.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

probabili formazioni Sassuolo Sampdoria

Serie A, le probabili formazioni di Sassuolo-Sampdoria: squalificato Djuricic, spazio a Traorè

La 33^ giornata di Serie A vede lo scontro tra Sassuolo e Sampdoria, match in …