giovedì , 26 novembre 2020
Home / Campionato / Il pagellone 2016/2017 di Canale Sassuolo: attaccanti

Il pagellone 2016/2017 di Canale Sassuolo: attaccanti

Si conclude la pubblicazione del pagellone della stagione appena conclusa con le valutazione dei giocatori neroverdi che hanno composto il reparto avanzato. Anche in questa occasione il buonismo la fa da padrone e le insufficienze sono bandite.

Leggi anche > SASSUOLO COOPERATIVA DEL GOL: IN QUESTA STAGIONE HANNO SEGNATO IN 18

Tra gli attaccanti neroverdi due sono i nomi che si sono maggiormente messi in luce: si tratta di Grégoire Defrel, capocannoniere con 16 reti complessive tra tutte le competizioni, e Matteo Politano, che ha nella sostanza interpretato il ruolo di rimpiazzo di Nicola Sansone ma la cui continuità è stata putroppo minata dagli infortuni.

 

IL PAGELLONE DI CANALE SASSUOLO – ATTACCANTI

Pietro IEMMELLO 6,5 Fatica ad abituarsi al ritmo della Serie A: d’altra parte il doppio salto di categoria non è cosa da poco. Di Francesco lo attende pazientemente e sul finire della stagione il suo apporto alla causa neroverde è decisamente positivo. Una speranza per il futuro.

Alessandro MATRI 6+ Primi approcci con la maglia neroverde decisamente deludenti per l’esperto attaccante prelevato dal Milan lo scorso agosto. Nel girone di ritorno gioca maggiormente per la squadra e, pur avendo caratteristiche non del tutto funzionali ad un 4-3-3 e confermandosi una punta che non si crea le occasioni da sola, riesce comunque a concludere il campionato con otto reti complessive, una ogni 182 minuti giocati.

Grégoire DEFREL 7,5 Consacrato definitivamente punta centrale, dà il meglio all’inizio della stagione. In inverno va in letargo anche perché disturbato dalle numerose voci di mercato e si fa anche un po’ di panchina. Chiude il campionato con la tripletta di Torino, purtroppo inutile ai fini del risultato. Ad oggi è uno degli indiziati per la partenza da Sassuolo.

Matteo POLITANO 7+ Come accennato in premessa Matteo è stato il sostanziale sostituto di Sansone. Promosso nel teorico undici titolare, pur schierato sulla fascia opposta rispetto a quella a lui più congeniale si danna l’anima per una buona metà di campionato. Vittima di qualche acciacco, nel girone di ritorno è meno continuo ma la sua stagione è largamente positiva. Se non sarà coinvolto in trattative di calciomercato sarà un altro punto fermo della prossima annata.

Domenico BERARDI 7- La stagione di Domenico è stata condizionata dal pesante infortunio di fine agosto che lo ha portato da un inizio scoppiettante da grande protagonista a quattro mesi di stop. Il ritorno in campo di gennaio lo ha visto alternare buone prove, con assist illuminanti, a momenti in cui si è trovato a dover tirare un po’ il fiato. Da segnalare la sua grande generosità verso i compagni: in ben tre occasioni lascia calciare il rigore ai compagni e manda in rete prima Politano, poi Iemmello e infine, nell’ultima giornata, Defrel, cosentendo al francese di portarsi a casa il pallone della gara.

Federico RICCI 6 Gettato spesso nella mischia fin dal primo minuto a causa degli infortuni dei compagni, per larga parte della stagione fatica a trovare il ritmo giusto pur evidenziando buone caratteristiche tecniche. Discrete le sue ultime apparizioni.

Antonino RAGUSA 6+ Evidenzia da subito la sua arma migliore, ovvero la velocità, ma nella prima fase del campionato appare tendenzialmente disordinato e avulso dal gioco. Migliora nettamente con il trascorrere del tempo e per ammissione dello stesso Di Francesco si dimostra abile nell’attaccare la porta pur non essendo una prima punta.

 

defrel_politano

 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

inter-sassuolo precedenti

Serie A, le probabili formazioni di Sassuolo-Inter: c’è ottimismo per Caputo

La 9^ giornata di Serie A si aprirà sabato 28 Novembre alle ore 15:00 con …