lunedì , 17 maggio 2021
Home / Campionato / Noselli: “Sassuolo in continua crescita, ma è presto per i primi cinque posti”
intervista noselli

Noselli: “Sassuolo in continua crescita, ma è presto per i primi cinque posti”

Alessandro Noselli, cinque stagioni al Sassuolo e un ruolino da 104 presenze e 34 gol, ha rilasciato un’intervista ai colleghi di LazioPress.it, in vista di Lazio-Sassuolo di domani sera. Il Nos ha parlato dello stato di forma dei neroverdi, degli obiettivi stagionali e futuri, del futuro di mister De Zerbi:

Sulla classifica: “Nonostante il solo punto di distacco, dico che è il Sassuolo ad essere stato sorprendente, non la Lazio ad essere stata deludente. Chiaramente, la differenza nelle rose ci dice che la Lazio dovrebbe rimanere più in alto in classifica, mentre gli emiliani si sono un po’ adagiati disputando partite a cui non eravamo abituati ad inizio stagione, quando sono partiti al massimo”.

Sulla flessione del Sassuolo: La prima parte di stagione del Sassuolo è stata inaspettata: i neroverdi vogliono sempre migliorarsi, ma credo sappia che, come le altre dopo le prime cinque, non può ancora competere per quei livelli. E’ ovvio che uno ci provi con dei buoni giocatori, ma per restare ai vertici servono 13/14 titolari che si alternano. Diversamente dal Sassuolo, la Lazio potrà lottare per il quarto posto, dipenderà dallo stato di forma dei suoi giocatori migliori“.

Leggi anche > LAZIO-SASSUOLO VISTA DAI BIANCOCELESTI

Sul salto di qualità del Sassuolo: “Ha raggiunto piazzamenti europei, ma una squadra importante deve lottare ogni anno per arrivare in Europa. Il Sassuolo sta crescendo, a piccoli passi, per arrivare ogni anno ad un livello superiore: per riuscirci bisogna intervenire sul mercato comprando quei 2/3 giocatori nuovi ogni stagione che ti diano quel qualcosa in più. Lobiettivo è arrivare a parlare di un Sassuolo con ambizioni diverse da quelle di oggi. I 13/14 titolari servono perché altrimenti alla lunga molli la presa e arriverai dietro a squadre che possono permettersi di spendere di più”.

Su Roberto De Zerbi: Credo che voglia andarsene per puntare ad una squadra più importante. Secondo me, nella sua testa c’è il salto di qualità in una compagine più blasonata. Ciò non deve limitare il Sassuolo, che prenderà comunque un allenatore importante: la società vuole migliorarsi ogni anno, da quando ci giocavo io fino a oggi“.

Un giocatore del Sassuolo per la Lazio: “Mi verrebbe da dire Locatelli. Ci sarebbe anche Berardi, ma è da molto tempo al Sassuolo e non so se abbia intenzione di cambiare squadra. Locatelli andrà a giocare in una squadra che lotta per le prime posizioni della classifica, sta disputando un grande campionato e viene da una stagione ottima a livello personale”.

UNISCITI AL GRUPPO TELEGRAM DI CANALE SASSUOLO!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

Defrel dopo Parma-Sassuolo: “Era importante vincere, ora facciamo una grande partita con la Lazio”

L’attaccante neroverde Gregoire Defrel ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria in …