domenica , 4 Dicembre 2022
foto: asroma.com

Non è più domenica – Nella Roma di Mourinho manca un contagio, quello del carattere

articolo di Giovanni Pio Marenna

Inter e Milan sempre più antagoniste, Napoli e Atalanta sulla scia, sulle tracce di neve. Vistose come quelle dei nerazzurri, forse nella loro vittoria meno convincente, che sbriciolano la Lazio di Sarri, unica squadra a batterli nel girone d’andata. Prestazione comunque di assoluto dominio nel possesso palla. Copiose come quelle del Milan di Pioli che ha passeggiato facile sul Venezia, ghiacciandone le acque, per usare una metafora.

Leggi anche > SERIE A: CAMBIA ANCORA IL PROTOCOLLO. LA REGOLA DEL 35%

Le sconfitte in casa di Roma e Verona sono forse il piatto forte di giornata. Era in vantaggio di due gol la Roma di Mourinho. In 7 minuti black-out, follia, suicidio calcistico. Una Juventus che, fino a quel momento, non aveva proprio dato l’impressione di poter non solo fare il colpaccio, ma neanche di avvicinarvisi. E invece tic tac, difesa della Roma stordita e imbambolata, rigore tirato alle ortiche, e Locatelli, Kulusevski e De Sciglio espugnano l’Olimpico. E anche oggi il contagio di un carattere forte e solido di squadra, lo vedremo domani. Forse.

Per il momento c’è un tipo di contagio positivo a Cagliari, ma positivo sul serio, quello di un entusiasmo ritrovato, dopo la vittoria al 93’ contro il Bologna. Della serie “Se ti tagliassero a pezzetti, il vento li raccoglierebbe”, come cantava De Andrè. Seppur in briciole, soprattutto il reparto arretrato con ben 42 reti subite, la scalata per la salvezza è ancora possibile da quelle parti.

Seguici anche su Instagram

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Nuovi siti scommesse: tanta concorrenza per accaparrarsi nuovi utenti

Le scommesse sono una grande passione degli italiani e, negli ultimi anni, tanti i nuovi …