giovedì , 13 Giugno 2024
palmieri conferenza stampa
foto: Canale Sassuolo

LIVE – Palmieri: “Aspettavo un’opportunità, fiero di averla ricevuta dal Sassuolo”

Francesco Palmieri è il nuovo Direttore Sportivo del Sassuolo. Dopo nove anni alla guida del Settore Giovanile, Palmieri sale in prima squadra, dove eredita il ruolo di Giovanni Rossi. Segui la conferenza stampa di presentazione di Palmieri con il nostro live testuale.

18:24 – Termina la conferenza stampa di Francesco Palmieri.

Carnevali: “Ringrazio ancora Rossi. Oggi è il giorno per presentare il nuovo DS, Francesco  Palmieri. Lavora con noi da nove anni, un lavoro straordinario per il settore giovanile. Credo sia un po’ un momento di svolta per lui: il desiderio di intraprendere la carriera diversa, sebbene la conosca perfettamente avendo lavorato a fianco con noi. Da questo momento inizia il percorso di DS del Sassuolo Calcio. Grazie da parte della proprietà, della società, mia, del Presidente Carlo Rossi. Il Sassuolo Calcio dimostra di voler dare continuità, un legame di una famiglia: questo ci differenzia rispetto ad altre società”.

Palmieri: “Sono orgoglioso di aver ricevuto un incarico così importante dal Sassuolo. Ringrazio la famiglia Squinzi, Carnevali, il Presidente Rossi. Sono contento di poter iniziare un percorso diverso: mi sento a casa qui. In nove anni abbiamo costruito qualcosa di importante: ogni giorno è stato importante avere relazioni con persone che mi hanno dato tanto e spero sia così ancora. Da 22 anni facevo il dirigente e aspettavo un’occasione importante e mi ha fatto piacere riceverla da questa società. Sono fortunato perché chi lavora nel Sassuolo deve ritenersi tale, ma sono consapevole di iniziare un’avventura nuova e stimolante”.

Palmieri: “In questo momento c’è la voglia di ripartire e fare bene, più forte di prima. Ci è capitato un incidente di percorso e penso che con i ragazzi dobbiamo dare la possibilità di poter crescere in questa società. Ne abbiamo tanti e spero di farli crescere ancora in futuro. L’esperienza maturata in questi anni mi ha aiutato tanto”.

Palmieri: “A dire la verità, io credo che se si fa un lavoro con il settore giovanile, non si possono considerare giovani dei ventenni. Dobbiamo dargli già la possibilità di giocare, almeno un giocatore all’anno va tirato su. Tra le tante riunioni che si fanno, una volta ho ascoltato un direttore dell’Athletic Bilbao. Abbiamo fuori tanti ragazzi che sono interessanti e che possono essere il nostro futuro. Credo sia positivo dare un segnale perché i giovani sono una risorsa per qualsiasi club”.

Palmieri: “Da qualche giorno parlo con l’Amministratore: dobbiamo sederci per pensare alle strategie giuste per il prossimo futuro. Ai giovani saremo sempre attenti, ancora di più adesso”.

“Penso che il Sassuolo debba ripartire con grande forza. Dobbiamo ancora decidere il discorso dell’allenatore. Uno all’anno penso che possa essere attenzionato e servire alla prima squadra”.

“Sono stati nove anni belli: abbiamo creato qualcosa di importante e spero sia duraturo. La cosa più importante non sono le vittorie, che comunque segnano, ma la crescita di tanti ragazzi. Stare in questo contesto da dentro è un privilegio, qui mi sento a casa ed ho la possibilità e soddisfazione di intraprendere un percorso iniziato nove anni fa, stando un gradino in su ma con un occhio di riguardo per il settore giovanile. Ringrazio anche i miei collaboratori: sono fiero di tutto ciò”.

“Il nuovo Sassuolo? Come detto prima, devo ancora pensarci. L’input è quello di ripartire con grande forza per fare un campionato importante e difficilissimo, ma c’è voglia di far bene. La prima scelta deve essere quella dell’allenatore, con cui condividere tutto quello che si deve creare per partire in campionato”.

Carnevali: “Il progetto del Sassuolo non cambia. Il desiderio da 12 anni è quello di creare una squadra con talenti giovani. Adesso dobbiamo ripartire: sappiamo che una squadra come il Sassuolo deve lottare ogni anno, ma deve ripartire sapendo tutte le difficoltà che ci sono, con il desiderio e la volontà di tornare in Serie A prima possibile. L’obiettivo non è mio, ma della proprietà, che è accanto a questa società e crede in questo progetto: fare le cose nel modo migliore, mantenendo il progetto Sassuolo Calcio che non verrà rivoluzionato solo perché quest’anno non è andata bene. Quando la proprietà alle spalle dà questo input, vuol dire che si può continuare a fare bene. Magari con un passo indietro se ne possono fare tre avanti. Si parte da oggi con Palmieri, ma la società è avanti con la scelta dell’allenatore che sicuramente verrà fatta in questi giorni. Assieme al DS Palmieri abbiamo iniziato a capire i profili giusti. In questi giorni ho letto di Grosso: è vero, è uno dei profili interessanti, ma non abbiamo firmato nulla. Mi meraviglio di notizie non veritiere: ci tengo a dirlo, non è fatta con la nostra società. E’ una delle figure che ci interessa, stiamo trattando, ma la prima scelta era quella del DS”.

18:05 – Palmieri è arrivato in sala stampa.

Segui CS anche su Instagram!

Riguardo Gabriele Boscagli

Deluso dalle big fin dalla giovanissima età, si è affezionato al Sassuolo e non lo ha più lasciato. In redazione è il pilastro del settore giovanile.

Potrebbe Interessarti

matheus henrique sassuolo

Matheus Henrique verso la permanenza? “Sassuolo, ci vediamo presto”

Pochi giorni fa, Pedro Obiang si era espresso con dei toni autocritici ma al tempo …