giovedì , 26 novembre 2020
Home / Notizie Neroverdi / Le altre di A: spegniamo la luce tra l’addio di Totti e la salvezza del Crotone

Le altre di A: spegniamo la luce tra l’addio di Totti e la salvezza del Crotone

Nel weekend appena trascorso si sono disputati gli ultimi 90 minuti di questo campionato, una giornata ricca di emozioni e di lacrime: quelle di gioia dei tifosi del Crotone per la clamorosa salvezza; e quelle di commozione all’Olimpico, il mondo del calcio dice addio al FENOMENO Francesco Totti.

Partiamo dal Crotone, che allo Scida ha battuto la Lazio per 3-1 e grazie all’Empoli, che si butta via perdendo in casa del Palermo per 2-1, ha messo a segno una memorabile salvezza. Pensare chi i calabresi nel girone di andata avevano collezionato solo 9 punti, ma la squadra di Nicola non ha mai smesso di lottare e di crederci, nel girone di ritorno i punti raccolti sono stati ben 25. Il Crotone chiude il campionato a 34 punti, +2 sull’Empoli che saluta la Serie A. C’è tanto Sassuolo nella meritata salvezza del Crotone, Falcinelli e Trotta in prestito dal Sassuolo, hanno contribuito in maniera determinante: il primo con 12 gol, il secondo con tre. Complimenti ai rossoblù.

Veniamo all’Olimpico: Francesco Totti dopo un quarto di secolo dice addio al calcio, anzi, alla Roma. Venticinque stagioni con la maglia giallorossa, 784 presenze e 307 gol, tutti con una sola maglia. Non c’è da stupirsi se a salutare il capitano all’Olimpico ci sono state 60mila persone in lacrime per salutare IL CAPITANO. “Totti è la Roma” è questo il messaggio della curva apparso su uno striscione per omaggiare l’eterno numero 10 giallorosso. Gioia e dolori, la città saluta l’eterna bandiera, ma grazie alla vittoria per 3-2 sul Genoa, i giallorossi chiudono il campionato al secondo posto in classifica, guadagnando l’accesso diretto alla Champions League.

Resta ben poco da questa ultima giornata di serie A. Buona parte dei giochi erano già fatti e le questioni in ballo rimanevano soltanto queste. Ora non ci resta che spegnere la luce su questo campionato, salutando una leggenda che si è meritata gli applausi di tutti, nemici compresi. E per questo bisogna essere davvero grandi.

Leggi anche > TORINO-SASSUOLO 5-3: L’ULTIMA FINISCE IN SAGRA DEL GOL

totti
foto: asroma.com
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

Inter, Brozovic negativo al tampone: il croato punta ad esserci sabato con il Sassuolo

Buone notizie in casa Inter. Come riporta La Gazzetta, infatti, Marcelo Brozovic è finalmente risultato negativo …