giovedì , 3 dicembre 2020
Home / Campionato / Le pagelle di Sassuolo-Napoli 1-2: epilogo già visto, vincono i partenopei all’ultimo
Sassuolo-Napoli, gol Allan
foto: foxsports.it

Le pagelle di Sassuolo-Napoli 1-2: epilogo già visto, vincono i partenopei all’ultimo

LE PAGELLE DI SASSUOLO-NAPOLI 1-2

Gianluca PEGOLO 6,5: sostanzialmente inoperoso con i guantoni nel primo tempo, è invece impegnato molto nella costruzione dal basso dell’azione. Nella ripresa interviene su Insigne e Mertens, viene aiutato dai pali e da Romagna, ma non può nulla sull’autogol di Obiang e sulla perla di Allan.

Mert MULDUR 5,5: qualche settimana fa, De Zerbi lo ha definito “indietro” nella condizione rispetto agli altri. Oggi non gioca una partita malvagia ma, rispetto alle prestazioni di inizio campionato, ci saremmo aspettati qualcosa in più.

MARLON 6+: molto abile a fermare l’azione ospite facendo ripartire velocemente quella neroverde servendo Obiang e Locatelli (dal 46′ Filippo ROMAGNA 6,5: un tempo di spessore per l’ex Cagliari, che viene preso spesso in uno contro uno da Mertens resistendo bene all’impatto. Suo un salvataggio decisivo su una conclusione a botta sicura di Allan).

Federico PELUSO 5,5: gara maschia con Milik, i due fanno a sportellate e si scambiano le irregolarità a vicenda. Nel complesso, comunque, il polacco riesce ad incidere poco. E’ lui in marcatura su Allan nel gol dell’1-1 ospite.

Giorgos KYRIAKOPOULOS 6,5: è inarrestabile palla al piede, trova sempre il modo per eludere la pressione avversaria. Preciso anche nei cross, dove difficilmente sbaglia la misura in maniera grossolana.

Pedro OBIANG 5+: gioca un primo tempo di buon livello, seppur inferiore a quello dei compagni. Sporca la prestazione nei venti minuti finali con qualche errore di troppo davanti alla difesa e con l’autogol che condanna i suoi alla sconfitta.

Manuel LOCATELLI 6,5: prestazione sontuosa per il centrocampista ex Milan, che abbina rapidità nei movimenti a velocità di pensiero. Cala un po’ alla distanza, all’aumentare del forcing partenopeo.

Junior TRAORE’ 7-: tra le due occasioni capitategli, capitalizza quella più difficile e manca quella più semplice. Dispensa qualità su tutti i piani, gli manca soltanto quel pizzico di cinismo che acquisirà con l’esperienza.

  • Alfred DUNCAN 7: oltre a criticare De Zerbi per qualche cattiva prestazione, andrebbe elogiato per altre cose, come la scelta di schierare Alfred Duncan trequartista. E’ lui a guidare la linea del pressing alto neroverde che costringe il Napoli alla perdita di una miriade di palloni in impostazione. Sostituito quando il centrocampo aveva ancora bisogno della sua fisicità, magari arretrato di qualche metro rispetto al primo tempo (dal 64′ Filip DJURICIC 5,5: non dà alla squadra la tecnica e la visione di gioco che De Zerbi gli richiedeva).
  • Jeremie BOGA 5: causa il giallo di Elmas con un’accelerazione ma, per il resto, è davvero fuori contesto. Viene spostato da una fascia all’altra senza successo, manca il contatto con i compagni e la collaborazione difensiva (dall’82’ Francesco MAGNANELLI SV).

Francesco CAPUTO 5,5: si muove per tutto il fronte d’attacco, ma è poco incisivo davanti porta, vuoi perché scatta spesso al di là dell’ultimo difensore, vuoi perché non arriva in tempo sul servizio del compagno (vedere il tiro-cross di Kyriakopoulos).

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

sassuolo roma precedenti

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Sassuolo: neroverdi ancora senza Caputo

La 10^ giornata del campionato di Serie A vede il Sassuolo fare visita alla Roma …