mercoledì , 21 Febbraio 2024
anticipi e posticipi sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

La stagione 2021-2022 per il Sassuolo: un bilancio positivo

Con Bologna-Sassuolo e con la gara interna contro il Milan che si giocherà al Mapei Stadium, si conclude il campionato di serie A 2021-2022 per il Sassuolo. Un campionato dove i neroverdi hanno dimostrato ancora una volta qualità e capacità nel proporre un calcio offensivo, come richiesto dal tecnico Alessio Dionisi. Il tecnico toscano dopo una buona stagione alla guida dell’Empoli ha raccolto il testimone di una squadra che con De Zerbi aveva già mostrato il suo valore e una certa identità di gioco. Identità che si esprime come valore positivo nel reparto offensivo dove per lunghi tratti di stagione il Sassuolo ha dimostrato di essere competitivo con le big del campionato. Non è un caso se gli uomini di Dionisi siano andati a segno più della Juventus di Allegri, della Roma di Mourinho e della Fiorentina di Italiano. Parliamo quindi di squadre che sono esse stesse votate per un calcio propositivo, ma che hanno fatto meno bene rispetto al Sassuolo.

Le statistiche per il campionato di serie A 2021-2022

Del resto basta osservare le statistiche del campionato per trovare giocatori come Domenico Berardi in testa per il numero di assist, di occasioni e di tiri in porta. Un segnale che evidenzia, qualora ce ne fosse bisogno, il livello raggiunto da un organico che contempla giocatori come Raspadori e Scamacca, che ha saputo fare a meno di un centrocampista come Locatelli, puntando quindi su una rosa davvero competitiva. Il livello del campionato di serie A è nettamente diverso rispetto agli anni passati, ne è un esempio il fatto che anche piccole squadre in lotta per la salvezza abbiano strappato punti preziosi a Inter, Milan, Napoli e Juventus, nella lotta scudetto. Il problema che però è emerso durante il girone di ritorno per il Sassuolo è legato al reparto difensivo, dove i risultati sono stati troppo altalenanti e poco costanti nell’arco della stagione. Bisogna però sottolineare come per Verona, Torino e Sassuolo questo campionato sia stato piuttosto equilibrato e positivo, visto che la lotta per puntare a un piazzamento in Europa ha coinvolto squadre come Lazio e Roma, per non parlare di Milan, Inter, Napoli e Juventus che ormai da tempo sono ai vertici del calcio italiano. Concludendo questa stagione il Sassuolo l’anno prossimo andrà a disputare il suo decimo campionato in massima divisione, record assoluto per il club emiliano. Potrebbe essere l’anno buono per puntare a obiettivi più ambiziosi come eguagliare la stagione d’oro del 2015-2016 che valse al Sassuolo la possibilità di disputare la competizione dell’Europa League.

Le sponsorizzazioni per il campionato di serie A 2022-2023  

Come abbiamo visto durante la stagione 2021-2022 la serie A ha incassato 190 milioni di euro attraverso gli sponsor di maglia, dove però bisogna tener conto del fatto che sono solo cinque le società che utilizzano tutti gli spazi disponibili, cioè main sponsor, secondo sponsor, sponsor di manica e retrosponsor. Si tratta per il momento di Atalanta, Bologna, Cagliari, Torino ed Empoli. Tuttavia a comandare la classifica degli sponsor di maglia c’è sempre la Juventus di Andrea Agnelli, con 53 milioni di euro, seguita con un netto distacco dall’Inter a quota 29 milioni e dalla Fiorentina a 26,1 milioni di euro. Il Sassuolo però ha ottenuto il quarto piazzamento, davanti a club come Roma, Milan, Napoli, Atalanta e Torino. C’è poi la questione che riguarda lo sponsor tecnico, con i neroverdi che sono passati da Kappa a Puma.

Il Sassuolo passa a Puma come sponsor tecnico

Questo è stato un ulteriore upgrade per la società del Sassuolo, visto che Puma attualmente è considerato un brand tra i più importanti, visto che ha già siglato un accordo con la Nazionale e con il Milan. Lo sponsor tecnico nel corso degli anni è diventato sempre più importante per i club di serie A, senza contare quello che riguarda i club europei come Real Madrid, Manchester City, Barcellona, Liverpool e PSG. Nonostante il calcio italiano non sia ancora sul livello di quello spagnolo e soprattutto della Premier, sono stati fatti passi in avanti che già dalla prossima stagione vedranno i loro frutti. Ci sono poi naturalmente Mapei ed Etoro, la nota piattaforma di investimento multi-asset, che hanno siglato degli accordi durante le ultime stagioni con il club emiliano. Il discorso degli sponsor nel mondo dello sport professionistico ha avuto sempre un ruolo centrale e importante durante gli anni, come quando ci furono società di gambling online e di casino che effettuarono degli investimenti sul calcio internazionale e sulla nostra serie A.

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

matias vina flamengo sassuolo

Matias Vina: “Sassuolo organizzato ma con pochi tifosi, al Flamengo per vincere”

Matias Vina ha lasciato il Sassuolo dopo appena mezza stagione: la voce sull’interesse del Flamengo …