martedì , 27 ottobre 2020
Home / Campionato / La première d’autunno è il derby del Mazza
foto: LaPresse

La première d’autunno è il derby del Mazza

La dura legge dell’ex
Il derby del Paolo Mazza andrà in scena giovedì 27 alle ore 19:00. Gli estensi faranno di tutto per lasciarsi alle spalle i tre goal subiti al Franchi, i neroverdi faranno di tutto per ribadire la grande prestazione contro l’Empoli, Missiroli farà di tutto per confermare la dura legge dell’ex.

2017/2018: 11 punti in 15 giornate per Sassuolo e Spal
L’anno scorso, la débâcle contro i Viola fu degli 11 di mister Iachini, e il verdetto fu identico a quello toccato alla Spal la giornata scorsa: 3 a 0. 11 erano invece i punti del Sassuolo in classifica alla 15^ giornata di campionato. Gli stessi punti della Spal, che negli anticipi di quella giornata ne prendeva 3 all’Olimpico, e solo con l’unica marcatura di Viviani rendeva meno amara la sconfitta.

foto: LaPresse

2018/2019: emiliane al top
L’avvio del campionato 2018/2019 racconta una storia ben diversa per tutte le formazioni emiliane che militano nella massima serie.
I neroverdi hanno 10 punti, uno in più rispetto alla Spal, e svettano in zona CL a parità con la Fiorentina. I ferraresi sono invece a 9 punti, uno solo dietro, a braccetto con la Lazio; prima di perdere 3 a 0 a Firenze, la formazione ferrarese aveva incassato un solo goal in 4 giornate, dal difensore N’koulu, a Torino.
La Spal resta comunque una delle difese più imbattute, con 4 goal subiti come Juve, Udinese e Inter. Meglio hanno fatto la Juve e la Sampdoria, con tre reti al passivo.
Il Sassuolo sembra invece una macchina da goal, la migliore del campionato, con 12 centri, uno in più di Juve e Fiorentina.

Il 2019 sarà l’anno delle emiliane?
E che dire del Parma degli eurogol? Due domeniche fa l’ex inter Di Marco vinceva Handanovic con un missile terra aria all’incrocio dei pali, regalando ai suoi i 3 punti contro i nerazzurri; il 31 enne ivoriano Gervais Lombe Yao Kouassi (conosciuto come Gervinho), dal nome lungo quanto gli 80 metri di Tardini, cavalca tutto lo stadio palla al piede con punte di 30 km/h fino a far sparire il pallone alle spalle di Cragno, contro il Cagliari. Per un 2 a zero che ricorda i grandi Coast to Coast. Chi sarà il primo neroverde a regalarci un Coast to Coast? 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Aldo De Sanctis

Aldo De Sanctis
Abruzzese geograficamente vicino ai neroverdi chietini, tifoso di Roberto De Zerbi a partire da Benevento, scrive per passione, risponde con entusiasmo al “we want you!” di CanaleSassuolo.it e inizia a seguire con orgoglio il mondo del Sassuolo!

Potrebbe Interessarti

I numeri di Sassuolo-Torino 3-3: spettacolare rimonta nella nebbia

Nella nebbia di Reggio Emilia, il Sassuolo fornisce un’altra prestazione convincente e compie la seconda …