giovedì , 26 novembre 2020
Home / Notizie Neroverdi / Berardi e il ritorno in campo, una storia (in)finita?
polemica berardi-carnevali

Berardi e il ritorno in campo, una storia (in)finita?

Berardi infortunato. Berardi si allena a parte. Berardi in tribuna. Questo il ritornello che ormai da fine agosto tormenta i tifosi neroverdi, oltre a numerosi fantallenatori che avevano puntato molto sul talento calabrese. Il ginocchio sinistro del numero 25, lesionato dopo uno scontro di gioco avvenuto nel secondo tempo di Sassuolo-Pescara del 28 agosto scorso, non è ancora guarito completamente, è risaputo. Ma un’inchiesta della Gazzetta dello Sport, rilanciata anche dal sito Fantagazzetta, spariglia di nuovo le carte in merito a quel che realmente sta più a cuore ai sostenitori del Sassuolo: quando rientrerà Berardi?

Andiamo con ordine. A seguito dell’infortunio della seconda di campionato, fu subito chiaro che l’assenza di Domenico dai campi non sarebbe stata brevissima. Si parlò inizialmente di alcune settimane, poi diventate mesi. Lo scorso 16 ottobre, chi scrive si confrontò in zona mista con mister Di Francesco in merito alle tempistiche di recupero di Missiroli, ora a disposizione, e proprio di Berardi. Il tecnico fu possibilista circa un ritorno all’allenamento in gruppo nel corso delle settimane successive, cosa che effettivamente avvenne: il giorno 21 l’attaccante svolse parte della seduta con i compagni.

16 ottobre 2016 > DI FRANCESCO: “BERARDI IN GRUPPO A BREVE” 

Da lì in avanti qualcosa di anormale deve essere accaduto, tant’è che il successivo 30 ottobre, a margine della sconfitta patita in casa della Lazio, lo stesso Di Francesco si lasciò andare a un commento pregno di rassegnazione, affermando che per gli infortunati (all’epoca Berardi e Duncan) era “disperato”, non potendo prevedere tempistiche di recupero davanti ad un’evidente ricaduta che, però, il mister non menzionò espressamente e di cui dà notizia l’articolo di Fantagazzetta citando le parole del dottor Franco Combi, responsabile sanitario della società neroverde.

30 ottobre 2016 > DI FRANCESCO: “BERARDI? SONO DISPERATO”

L’allarme della tifoseria, pienamente giustificato, fu oggetto di un nostro pezzo nel quale, dall’effettuazione di una “conta” degli acciacchi che avevano colpito i neroverdi dall’inizio della stagione, emerse un quadro davvero sconfortante. I recuperi di Magnanelli e Missiroli hanno poi, negli ultimi tempi, parzialmente rischiarato l’orizzonte, e sono emersi altri dettagli proprio in merito a Berardi, avvistato a Roma dove, come confermato da Fantagazzetta, si sarebbe sottoposto ad accertamenti presso la clinica Villa Stuart.

berardi2

 

Pochi giorni addietro è intervenuto sul tema l’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali, prevedendo un ritorno in gruppo di Berardi nel mese di dicembre. Ora la rosea e il famoso sito fantacalcistico danno per maggiormente probabile un rientro del giocatore, a pieno regime, solo da gennaio 2017, ritenendo impossibile un recupero per metà del mese corrente (in concomitanza, quindi, con gli incontri che vedranno il Sassuolo al cospetto di Fiorentina e Inter) e optando per un possibile ritorno tra i convocati in occasione del turno pre-natalizio di mercoledì 22 dicembre, che vedrà i neroverdi ospiti del Cagliari. Tale possibilità dovrebbe però essere confermata a brevissimo dal momento che, secondo la Gazzetta, in data odierna Berardi si è consultato con il professor Herbert Schönhuber presso l’istituto Galeazzi di Milano. Le affermazioni attribuite al medico aprono spiragli positivi: «La prima e finora unica volta che ho visto Berardi mi è sembrato molto sereno anche perché dalla prima visita non ho riscontrato indicazioni chirurgiche. Se domani (oggi, ndr) tutto andrà bene, darò al calciatore l’idoneità per la ripresa dell’attività agonistica»

Questo sarebbe già un regalo di Natale non da poco per i tifosi, che davvero non sanno più a che santo votarsi per conoscere le reali condizioni fisiche del giocatore più talentuoso della propria squadra del cuore. Davanti a queste notizie si attende però, a stretto giro, un cenno da parte della Società, che auspichiamo possa davvero arrivare per fare chiarezza una volta per tutte su una vicenda che ha davvero del tragicomico. In presenza di infortuni evidentemente più gravi del previsto definire una tempistica di recupero il più possibile precisa può senza dubbio essere compito arduo, ma i casi Milik e Florenzi, dei quali si è peraltro occupato proprio Schönhuber, insegnano che un tentativo in tale direzione è sempre auspicabile.

Solo un’ultima postilla: chissà che avranno ancora da blaterare i complottisti seriali che affermavano che l’infortunio di Berardi era senz’altro fasullo poiché finalizzato a non giocare contro la Juventus. Chissà se costoro avranno poi rettificato la loro posizione dopo aver visto che Domenico non è sceso in campo neppure contro Athletic, Genoa, Chievo, Udinese, Genk, Milan…e potremmo andare avanti per molto. Purtroppo.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Claud Adjapong

Claud Adjapong chiude al ritorno al Sassuolo: “Esperienza conclusa”

Nonostante sia ancora legato contrattualmente al Sassuolo, Claud Adjapong ha dichiarato concluso una volta per …