giovedì , 21 gennaio 2021
Home / Campionato / Il tabellino di Sassuolo-Roma 0-2
fonte: repubblica.it

Il tabellino di Sassuolo-Roma 0-2

Ancora una volta il Sassuolo va sotto in casa, subendo la prima rete romanista nel primo tempo ad opera di Salah. Dopo i primissimi minuti di buona fattura i neroverdi fanno molta fatica a proporsi nel primo tempo e vanno al riposo in svantaggio.

La ripresa vede un deciso cambio di marcia per la squadra di Di Francesco, che crea molto ma non riesce ad arrivare alla rete. Un rigore concesso a pochi minuti dal termine per fallo di Nainggolan su Pellegrini potrebbe regalare il pareggio, ma Berardi calcia alto sopra la traversa e la possibilità di rimettere la palla al centro sfuma.

Nel recupero El Shaaravy, servito da Perotti, realizza il due a zero per la Roma, risultato probabilmente troppo pesante per Magnanelli e compagni.

 

IL TABELLINO DI SASSUOLO-ROMA 0-2

Reti: 11′ Salah (R), 94′ El Shaarawy (R)

SASSUOLO: Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini (67′ Pellegrini), Magnanelli, Duncan (83′ Politano); Berardi, Trotta (65′ Falcinelli), Sansone.
A disp: Pegolo, Pomini; Longhi, Gazzola, Antei, Adjapong; Broh; Defrel.
All. Eusebio Di Francesco

ROMA: Szczesny; Rudiger, De Rossi (42′ Gyomber), Zukanovic; Maicon (79′ Emerson), Pjanic (61′ Vainqueur), Keita, Nainggolan; Salah, Perotti, El Shaarawy.
A disp: De Sanctis; Castan, De Santis, Ucan, Di Livio, Sadiq, Totti.
All. Luciano Spalletti

Arbitro: sig. Gianpaolo Calvarese di Teramo

Ammoniti: Keita (R), Nainggolan (R), Duncan (S), Vainqueur (R)

Espulsi: 86′ Nainggolan (R) per doppia ammonizione

Recuperi: 2′ e 4′

fonte: repubblica.it
fonte: repubblica.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

lazio-sassuolo 1-2

Serie A, le probabili formazioni di Lazio-Sassuolo: in dubbio Locatelli e Boga

Il pareggio casalingo nel derby con il Parma ha lasciato l’amaro in bocca ai neroverdi …