sabato , 29 febbraio 2020
Home / Campionato / I numeri di Sassuolo-Cagliari 2-2: quando la beffa diventa cronica

I numeri di Sassuolo-Cagliari 2-2: quando la beffa diventa cronica

25 settembre, Parma-Sassuolo: sullo 0-0 uno sfortunato autogol di Bourabia al 95° costa un punto perso al Sassuolo; 30 ottobre, Sassuolo-Fiorentina: dopo l’iniziale gol del vantaggio siglato da Boga e il successivo pareggio di Castrovilli arriva la doccia fredda finale con Milenkovic (minuto 81°); 24 novembre, Sassuolo-Lazio: al minuto 91° Caicedo segna il gol vittoria sul punteggio di 1-1. 1 dicembre, Juventus-Sassuolo (anche se questa partita è a sé, va citata per le statistiche):  Sassuolo clamorosamente in vantaggio allo Stadium, ma al minuto 68° un fallo di Romagna costa il penalty in favore dei bianconeri, che pareggiano con Ronaldo. Fino ad arrivare a ieri, 8 dicembre, Sassuolo-Cagliari: neroverdi in vantaggio per 2-0 grazia ai gol di Berardi in avvio e di Djuricic al 36°. Sassuolo in gran spolvero. Al 51° arriva un gol fortunoso di Joao Pedro che riapre inaspettatamente la contesa. I neroverdi giocano meglio per tutto l’arco della partita e falliscono l’occasione per chiudere la partita su rigore, venendo poi rimontati nel finale grazie a un’invenzione di Ragatzu. Tutti questi risultati sono maturati in un contesto in cui il  Sassuolo ha fornito prestazioni di spessore, ma per svagatezze o errori individuali non è riuscito a portare a casa il bottino meritato. Se si fosse ovviato in qualche modo a tutte queste situazioni ad oggi il Sassuolo avrebbe 7 punti in più un classifica e sarebbe al 7° posto a 22 punti, alle calcagna dell’Atalanta e un punto sopra al Napoli. Ma con i se e i ma non si va da nessuna parte: il Sassuolo non è ancora una squadra matura al punto di Napoli o Atalanta, pur trovandosi sulla strada giusta… Bisogna dare tempo al tempo, e forse la cronicità delle beffe, che affligge il giovane Sassuolo da ormai 2 anni, diventerà solo un brutto ricordo.

Leggi anche > SASSUOLO-CAGLIARI 2-2: BELLA PRESTAZIONE, MA L’ENNESIMA RIMONTA SUBITA SA DI STORIA GIÀ’ VISTA

Foto: Sassuolocalcio.it (Berardi in occasione del gol dell’1-0)

Al netto della buona prestazione fornita contro il Cagliari, vanno segnalate alcune note positive a livello individuale. In primis l’ottimo rientro di Berardi, reduce dall’infortunio muscolare che lo ha tenuto fermo due turni, che oltre alla partita di spessore trova anche il gol, tornando momentaneamente ad essere il miglior marcatore in rosa con 8 reti all’attivo: in 11 presenze eguaglia il numero di gol segnati lo scorso anno. Va però rimarcato il fatto che il talento calabrese del Sassuolo ha trasformato soltanto 2 degli ultimi 5 rigori battuti. Seconda buona notizia per il Sassuolo è la continuità di prestazione trovata da Djuricic, che sembra finalmente aver trovato la forma migliore, trovando anche il gol con discreta continuità (per la prima volta in carriera trova gol e assist nello stesso incontro). Ottima anche la prova dei terzini Toljan e Kyriakopoulos, che hanno spinto tanto sulla fasce laterali. Per il giovane portiere Turati, alla seconda presenza in Serie A per la prolungata assenza di Consigli, qualche errore di troppo sui gol subiti, ma nel complesso una buona prova; si tratta di errori di inesperienza che solo giocando potrà limare.

Foto: Sassuolocalcio.it (L’ex di turno Filippo Romagna. Alle sue spalle Turati)

I numeri della partita > Il Cagliari, sorpresa del campionato (4° in classifica), viene messo in seria difficoltà dal Sassuolo, che torna a ritagliarsi un certo predominio territoriale e di possesso palla: 56% con accuratezza dei passaggi dell’86% e 286 passaggi riusciti. Sassuolo che per larga parte del match è riuscito a restare molto alto e a stazionare stabilmente nella metà campo avversaria, riuscendo a difendersi bene e spegnendo sul nascere le velleità avversarie grazie ad un buon pressing in fase di non possesso. Sassuolo nettamente più attivo e pericoloso in fase d’attacco: 9 tiri totalizzati contro i 4 del Cagliari (3 nello specchio per entrambe). Berardi spreca il primo rigore stagionale concesso al Sassuolo colpendo una clamorosa traversa. Falli commessi: Sassuolo 10, Cagliari 19; assist: 2° stagionale per Djuricic e primo per Toljan; fuorigioco: Sassuolo 1, Cagliari 2; corner: Sassuolo 8, Cagliari 4; ammonizioni: Sassuolo 3, Cagliari 4.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Andrea Manderioli

Andrea Manderioli
La favola del Sassuolo lo ha fatto appassionare al calcio. Possiede un archivio personale di dati statistici da lui raccolti e organizzati sul Sassuolo dell'era Mapei. Blogger e collaboratore presso un giornale locale con la passione di raccontare il mondo neroverde anche attraverso i numeri.

Potrebbe Interessarti

Ufficiale: Sassuolo-Brescia a porte chiuse. Variazione anche per Sassuolo-Hellas Verona

Nella tarda serata di oggi, la Lega Serie A ha ufficializzato quello che era già …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi