mercoledì , 20 novembre 2019
Home / Campionato / I numeri di Sassuolo-Bologna 3-1: vittoria nel derby che mancava da agosto 2015

I numeri di Sassuolo-Bologna 3-1: vittoria nel derby che mancava da agosto 2015

L’ultima volta che il Sassuolo vinse il derby emiliano contro il Bologna risale al lontano 29 agosto del 2015, quando i neroverdi riuscirono ad imporsi sul terreno dello stadio Dall’Ara per una rete a zero e a segnare fu Antonio Floro Flores. Il Sassuolo torna a vincere contro i felsinei in un’orario inedito per questo derby: neroverdi e rossoblu, infatti,  non si erano mai incontrati prima d’ora alle ore 20:45. Questa partita rappresentava l’occasione per entrambe le squadre di uscire da una crisi di punti che le tiene nella morsa da un po’ di tempo a questa parte: il Bologna era reduce da 2 sconfitte consecutive e risultati altalenanti che lo hanno fatto sprofondare in classifica mentre il Sassuolo, che non vinceva in casa dal 22 settembre (vittoria per 3-0 sulla Spal), deve trovare continuità di risultati e scacciare i fantasmi di un inizio campionato travagliato. Il Sassuolo, imponendosi per 3-1 sulla squadra di Mihajlovic scavalca in classifica proprio lo stesso Bologna e si porta quota 13 punti, ossigeno puro in vista della sosta: il campionato riprenderà il 24 novembre quando i neroverdi affronteranno la Lazio al Mapei Stadium.

Leggi anche > SASSUOLO-BOLOGNA 3-1: IL PRIMO PASSO DI UNA NUOVA PARTENZA

Foto: Sassuolocalcio.it (Boga e la sua freddezza in occasione del gol del 2-0)

I numeri della partita > Match spaccato in due: un primo tempo avaro di emozioni, al netto del gol di Ciccio Caputo, che dona un pizzico di brio dopo un inizio caratterizzato da studio reciproco e diversi errori da parte di entrambe le compagini. Nella ripresa si vede un copione diverso: tanti gli episodi, i gol e gli spunti di analisi di una partita che, come tutti i derby, risulta essere a sé. La prima nota curiosa è il dato sul possesso palla: per il 52% ad appannaggio degli ospiti; Sassuolo però più preciso nelle proprie trame (84% di accuratezza nei passaggi contro l’81% del Bologna). L’indice di pericolosità pende invece dalla parte del Sassuolo: 13 tiri effettuati contro i 9 del Bologna (8 occasioni da gol a 5) con i due portieri che devono impegnarsi entrambi in 5 occasioni (2 parate decisive per l’estremo difensore ospite, una per consigli). Il più ispirato è Orsolini, fresco di convocazione in nazionale (come del resto Berardi), con 4 tiri all’attivo e un gol annullato per fuorigioco, seguito da Caputo e Boga (2 tiri ciascuno). Assist: 1 Djuricic, 1 Kyriakopoulos; falli commessi: Sassuolo 16, Bologna 17; ammonizioni: Sassuolo 2, Bologna 6; fuorigioco: Sassuolo 2, Bologna 2; corner: Sassuolo 4, Bologna 5.

Foto: Sassuolocalcio.it (Caputo in occasione del primo gol della partita)

Curiosità > Francesco Caputo segna la sua seconda personale doppietta in campionato con la maglia neroverde dopo quella firmata contro la Spal. L’attaccante pugliese raggiunge quota 5 reti in campionato e 22 complessive in Serie A, peraltro tutte segnate con conclusioni all’interno dell’area di rigore avversaria. Boga, sempre più prezioso per il gioco del Sassuolo e spauracchio delle difese avversarie, eguaglia in 10 partite giocate da inizio campionato, il numero di gol segnati nella scorsa stagione (3); per lui è il secondo gol in carriera segnato ai danni del Bologna, fin qui la sua vittima preferita in Serie A. Berardi, uscito dal campo al 74° per una sospetta lesione muscolare, raggiunge Gaetano Masucci a quota 240 presenze in partite ufficiali con la maglia del Sassuolo. Orsolini segna il suo primo gol in carriera contro il Sassuolo; per lui 10 gol in Serie A, tutti segnati nel corso del secondo tempo delle gare disputate.

Foto: Sassuolocalcio.it (Una delle sorprese, il terzino sinistro greco Kyriakopoulos)

Oltre ai quattro punti ottenuti in due giornate contro Lecce e Bologna, il Sassuolo mette in mostra nuove armi del proprio arsenale, come il terzino sinistro Greco Kyriakopoulos, arrivato da perfetto sconosciuto in estate, ma che sta mettendo in mostra discrete qualità, dimostrando di poter tranquillamente prendersi carico della propria fascia laterale dopo solamente 2 presenze in Serie A… se son rose fioriranno. Ora arriva la sosta per le Nazionali: Berardi è tra i convocati, ma il sospetto infortunio muscolare rimediato nel corso del secondo tempo della sfida di ieri potrebbe tenerlo lontano dall’Azzurro per l’ennesima volta. In attesa della ripresa del campionato dovrebbe comunque esserci il tempo necessario per il recupero.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Andrea Manderioli

Andrea Manderioli
La favola del Sassuolo lo ha fatto appassionare al calcio. Possiede un archivio personale di dati statistici da lui raccolti e organizzati sul Sassuolo dell'era Mapei. Blogger e collaboratore presso un giornale locale con la passione di raccontare il mondo neroverde anche attraverso i numeri.

Potrebbe Interessarti

Sassuolo-Lazio: dove vedere la partita in TV e info prevendita biglietti

Archiviata la pausa Nazionali, il Sassuolo tornerà in campo domenica 24 novembre alle 15 contro …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi