lunedì , 15 Aprile 2024
henrique dopo sassuolo udinese
foto: sassuolocalcio.it

Hellas Verona-Sassuolo 1-0: le pagelle dei neroverdi

Pagelle Hellas Verona-Sassuolo

Andrea CONSIGLI 6: nella prima frazione doppia parata che tiene chiusa la porta neroverde. Nel secondo tempo, poco più che ordinaria amministrazione fino al gol decisivo del Verona, dove viene beffato in uscita

Marcus PEDERSEN 6: prova ordinata, pensa più a difendere che ad attaccare e si disimpegna privilegiando la sostanza alla forma

Martin ERLIC 6,5: il suo ritorno in campo porta in dote alla difesa neroverde maggiore esperienza e solidità. Sfortunato in occasione del gol del Verona, quando sfiora il pallone senza riuscire a deviarlo in modo decisivo

Gian Marco FERRARI 6,5: il capitano gioca con l’attenzione che serve per affrontare una sfida insidiosa come quella del Bentegodi. Fisicamente regge l’urto di Henry e guida la difesa in modo efficace

Josh DOIG 6: a differenza del collega sulla corsia opposta, Doig prova a spingere con maggiore intensità, lasciando, a volte, sguarnita la fascia di competenza

Daniel BOLOCA 6: partita senza acuti e senza errori per il centrocampista chiamato a dettare i ritmi di gioco. Ritmi piuttosto bassi e spesso finalizzati a verticalizzare rapidamente. Lascia il campo acciaccato nella ripresa (dal 67′ Uros RACIC 5,5: non riesce a dare un valido apporto al match, la punizione tirata rasoterra dalla distanza è un po’ lo specchio della sua stagione e di quella della squadra).

Matheus HENRIQUE 4,5: nel primo tempo prova ad inserirsi in area per cercare di creare scompiglio nella fisica difesa del Verona. Il tutto viene ovviamente annullato dal gravissimo errore (il secondo del genere dopo il Napoli) che regala ai padroni di casa il gol della vittoria

Kristian THORSTVEDT 6,5: cerca spesso l’inserimento a fari spenti e nel primo tempo impegna Montipò. Nella ripresa prova anche la soluzione da fuori, ma senza precisione. Lotta comunque con continuità in mezzo al campo (dall’83′ Cristian VOLPATO SV).

Domenico BERARDI 6,5: ritrova il campo dopo diverse giornate e, pur essendo evidente che non sia al top della forma fisica, cerca di illuminare le azioni offensive neroverdi. Viene spesso cercato dai compagni che vedono in lui una valida fonte di gioco. Sforna diversi cross e va vicino al gol su punizione. Nella ripresa deve abbandonare il campo per un infortunio che sembra decisamente serio (dal 60′ Samu CASTILLEJO 5,5: chiamato a dare vivacità all’attacco neroverde, risulta poco incisivo).

Armand LAURIENTE’ 5: primo tempo anonimo e inconcludente, nella ripresa, come un diesel, prova a uscire alla distanza, ma la precisione nei tiri e nei cross resta ancora sconosciuta.

Andrea PINAMONTI 5,5: è chiamato alla lotta contro i rocciosi centrali del Verona, duelli dai quali spesso esce sconfitto, anche a causa dello scarso supporto fornito dai compagni. Unico squillo nella ripresa con un pericoloso tiro da fuori deviato in angolo (dall’83’ Samuele MULATTIERI SV).

Davide BALLARDINI 6: esordio amaro, con sconfitta in uno scontro diretto. Di certo la fortuna (vedasi infortunio di Berardi) e gli errori dei singoli (Henrique) non hanno aiutato una squadra che è apparsa, dopo tanto tempo, comunque solida e attenta in difesa.

Riguardo Gabriele Gandolfi

Studente di Giurisprudenza, vive a Sassuolo e tifa Sassuolo, al Mapei è una presenza fissa. Scrive di calcio per passione e lo fa solo sulle nostre pagine.

Potrebbe Interessarti

biglietti sassuolo lecce

Sassuolo-Lecce: info prevendita, prezzo biglietti e accesso allo stadio

Aprirà alle 10 di domani, martedì 16 aprile, la prevendita dei biglietti per Sassuolo-Lecce, gara …