martedì , 6 Dicembre 2022
francesco palmieri sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Francesco Palmieri dopo Cesena-Sassuolo Primavera 0-0: “Non abbiamo preso gol ma dovevamo sforzarci di più”

Abbiamo intervistato Francesco Palmieri, responsabile del settore giovanile del Sassuolo Calcio, dopo Cesena-Sassuolo Primavera (qui cronaca e tabellino), partita terminata a reti bianche.

Lo 0-0 della Primavera lascia un po’ di amaro in bocca, comunque ci sono stati anche degli spunti positivi, la porta è rimasta inviolata.

Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile contro una squadra organizzata che ci ha aspettato nella sua metà campo per cercare di ripartire. La partita l’abbiamo fatta. Abbiamo avuto quell’occasione sul rigore procurato su Baldari che è entrato molto molto bene ed era quello che ci mancava. Davanti non avevamo fatto tantissimo. Abbiamo fatto tanto possesso di palla ma siamo stati un po’ lenti e macchinosi. Non era facile, specie su un campo stretto così e su un terreno non facile che non agevolava le giocate. Noi siamo stati un po’ troppo lenti e macchinosi. Potevamo fare qualcosa in più per metterli in difficoltà. A parte questo, abbiamo fatto una buona gara ma francamente mi aspettavo molto di più sotto l’aspetto della velocità e della capacità di andare a pungere. Non abbiamo preso gol ma dovevamo sforzarci di più, anche perché questo tipo di partite poi le puoi anche perdere, contro squadre così arroccate in difesa e che cercano di ripartire, se parte un contropiede giusto ti colpiscono. Quando le squadre si chiudono diventa difficile per chiunque fare gol. Poi c’è stata l’occasionissima del rigore, questa volta è capitato a Flavio di sbagliare. Quest’anno dovremmo essere un po’ più bravi anche sui calci di rigore, abbiamo sbagliato i primi due della stagione”.

Il mister parla sempre di crescita mentale della sua squadra. Questi risultati dipendono anche da questo? A che punto siamo da questo punto di vista?

Hanno fatto una discreta partita ma la squadra può fare molto molto di più. L’avversario ha fatto giustamente la sua partita. Mi aspettavo di più da noi. Io penso che la Primavera del Sassuolo sia un buon gruppo e può far bene per quello che riguarda la crescita fisica, tecnica e mentale. Penso che francamente, come dice il mister, la crescita mentale è importante ma in certe partite l’interpretazione deve essere un po’ diversa. Ieri forse era una partita da approcciare in maniera diversa, magari un po’ meno bella. Su certe gare e certi campi ci si deve abituare a campo e avversari, mettendo una marcia un po’ diversa, adattandoci a quello che sono gli avversari. Il campionato è difficilissimo, importantissimo per le società di calcio, anche per questi motivi. È un campionato lungo e difficoltoso dove nulla è scontato. Abbiamo giocatori di qualità ma dobbiamo ogni tanto pensare al risultato”.

Seguici anche su Instagram

palmieri raspadori
Francesco Palmieri (foto: Alberto Benaglia)
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

sassuolo correggese primavera

Sassuolo Primavera, mercoledì amichevole contro la Correggese: i dettagli

Il Sassuolo Primavera torna a scaldare i motori in vista della seconda parte di stagione …